Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

La sanità privata scende in campo:
455 posti letto per pazienti no Covid-19
Disponibile anche Villa Igea

ACCORDO raggiunto con la Regione: saranno destinati alle persone non ancora pronte per il reingresso a domicilio e attualmente ricoverate negli ospedali del servizio sanitario regionale

Villa Igea (foto sito web ospedale)

 

Anche la sanità privata scende in campo per aiutare nel momento in cui tutte le forze di medici e infermieri ospedalieri è concentrata sul Coronavirus. Sono 455 posti letto messi a disposizione in tutte le Marche, al momento solo per pazienti no Covid-19. E’ questo in sintesi il contenuto di un accordo raggiunto tra la Regione e l’Associazione italiana ospedalità privata (Aiop), che sarà nella riunione dell’esecutivo regionale di lunedì 16 marzo. I 455 posti letto aggiunti dunque, saranno destinati esclusivamente ai pazienti No Covid-19 stabilizzati, ma non ancora pronti per il reingresso a domicilio, attualmente ricoverati negli ospedali del servizio sanitario regionale e in condizioni cliniche idonee ad essere trasferiti nelle strutture private. Sono i casi di stabilizzazione post-operatoria, pazienti internistici post-critici e lungodegenza. Le strutture che hanno offerto la disponibilità sono le case di cura private Villa dei Pini di Civitanova, Villa Verde di Fermo, Villa Anna e Stella Maris di San Benedetto del Tronto, Villa San Marco di Ascoli Piceno, Villa Igea di Ancona e Villa Serena di Jesi.  Enrico Brizioli, amministratore del gruppo Kos ha dato la propria disponibilità per mettere a disposizione alcune cliniche anche ai pazienti Covid-19 positivi.

 

</

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X