facebook rss

Coronavirus, tutti insieme
a bere birra in strada: denunciati

ANCONA - La polizia ha deferito all'autorità giudiziaria due uomini e una donna che stanotte bivaccavano in via Martiri della Resistenza senza rispettare le distanze di sicurezza. Nei guai anche un 24enne e un 26enne che ballavano e cantavano sotto i portici di via Marconi. A loro è stata comminata anche la sanzione per lo stato di ubriachezza
Print Friendly, PDF & Email

Una volante della Questura davanti al duomo di San Ciriaco

 

 

Città e strade deserte anche nel capoluogo di regione: continuano i servizi di controllo del territorio della Polizia di Stato. Nelle ultime 24 ore gli agenti delle Volanti della Questura di Ancona hanno pattugliato il capoluogo dorico soprattutto nelle zone della movida anconetana, del tutto desolate. Alle 1.30, in via Martiri della Resistenza, gli agenti hanno contestato a tre romeni, due uomini ed una donna, che bivaccavano in via Martiri della Resistenza senza rispettare le distanze di sicurezza e bevendo birre, la violazione dell’art. 650 del Codice Penale. Alle 2 successive, i poliziotti hanno inseguito e bloccato un autovettura in via Matteotti che si era data alla fuga alla vista della pattuglia. Il conducente, un anconetano di 35 anni, è stato denunciato in quanto non aveva alcun motivo per girovagare a quell’ora. Ieri sera alle 22.30 altre due persone sono state denunciate per la medesima violazione. Si tratta di due moldavi di 24 e 26 anni che ballavano e cantavano sotto i portici di via Marconi ai quali si è aggiunta la sanzione dell’ubriachezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X