facebook rss

Buoni spesa alimentari,
300 domande ad Osimo

COVID 19 - L'Ufficio Servizi Sociali sta analizzando le richieste e presto verranno consegnati agli aventi diritto con l'ausilio ei volontari della Croce Rossa e della Misericordia
Print Friendly, PDF & Email

Paola Andreoni

 

 

Solidarieta’ alimentare, un sostegno alle famiglie in difficoltà. Più di 300 le domande pervenute finora agli Uffici dei Servizi Sociali del Comune di Osimo.«Persone, nostri concittadini che stanno vivendo un periodo di grave difficoltà economica a causa dell’emergenza causata dal Covid-19 “Coronavirus” e che si sono rivolti al Comune per richiedere i buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari. – spiega il vice sindaco Paola Andreoni, assessore ai Servizi Sociali – L’Ufficio Servizi Sociali sta analizzando le richieste e nell’immediatezza verranno, e in parte è iniziata la distribuzione, consegnati i buoni agli aventi diritto con l’ausilio delle organizzazioni del terzo settore ( Croce Rossa Osimo e Misericordia Osimo). I cittadini che hanno diritto ai buoni spesa riceveranno buoni cartacei nominati del valore di 50 euro l’uno da spendere per l’acquisto di beni alimentari nei supermercati e nei negozi di vicinato convenzionati ( che hanno aderito al bando indetto dal Comune per la spendibilità dei buoni e che nel nostro Comune ad oggi sono 12 clicca per leggere i negozi che si sono resi disponibili)». I buoni spesa hanno un valore che va da un minimo di 150 euro per un nucleo monoparentale fino a 500 euro circa per le famiglie numerose. Il valore varierà in base al numero di figli del nucleo familiare ed è legato, altresì, alla presenza di minori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page