facebook rss

Muore a 58 anni: infarto improvviso
all’ospedale durante un intervento

OSIMO – Protezione civile in lutto per la prematura scomparsa di Piergiorgio Pesaresi, consigliere del direttivo di Aeopc Val.Co Marche e attivo fino a pochi giorni fa nella gestione dell'emergenza sanitaria. Venerdì aveva scoperto di avere una malattia incurabile e ieri si stava sottoponendo al posizionamento di una cannula nel presidio ospedaliero di Torrette che aveva raggiunto al volante della sua auto
Print Friendly, PDF & Email

Piergiorgio Pesaresi

 

 

Mondo della protezione civile in lutto per la scomparsa prematura di Piergiorgio Pesaresi. Il consigliere del direttivo di Aeopc Val.Co Marche-sezione di Osimo è morto all’improvviso ieri sera all’ospedale di Torrette dove era andato per sottoporsi al posizionamento di una cannula. Aveva 58 anni e durante l’intervento, eseguito in anestesia, è stato colto da un infarto cardiaco e sono stati inutili tutti i tentativi dell’equipe medica di fargli ripartire il cuore. Solo venerdì scorso Piergiorgio aveva scoperto di avere una malattia incurabile in fase avanzata che però non gli dava sintomi particolari. Glielo avevano rivelato le analisi cliniche. Su consiglio del medico si sarebbe dovuto sottoporre al più presto anche ad altri esami diagnostici e a cure specifiche. Ieri pomeriggio aveva raggiunto l’ospedale di Torrette al volante della sua auto per affrontare questo piccolo intervento, urgente ma non  invasivo.

Da pochi mesi, da gennaio, era andato in pensione dalla ditta edile dove lavorava come operaio e, da persona generosa e disponibile qual era, in queste ultime settimane di gestione di emergenza sanitaria e fino a pochi giorni fa si era dato da fare senza risparmiarsi con il gruppo di volontari di Aeopc Val.Co Marche di cui faceva parte fin dalla sua costituzione. Un decesso inaspettato, non collegato all’epidemia di Covid 19, che ha gettato nello sconforto e nella tristezza quanti lo apprezzavano e stimavano. Piergiorgio Pesaresi lascia la madre Matilde, la sorella Maria Rosa, il cognato Ivano e la nipote Eleonora con i pronipoti. A causa del lockdown i funerali si svolgeranno in forma privata domani al Cimitero Maggiore di Osimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X