facebook rss

Sette quintali di ceci e bottiglie d’olio
per la Caritas di Jesi
e il Comune di San Marcello

LA DONAZIONE questa mattina da parte dall’Oleificio Mosci nell’ambito della Spesa sospesa, l’iniziativa di Coldiretti Ancona, Campagna Amica e Terranostra
Print Friendly, PDF & Email

Mosci, a sinistra, con i volontari Caritas

 

La solidarietà bussa a Jesi e a San Marcello con circa 7 quintali di ceci in dono, più una 60 di bottiglie di olio da offrire alle famiglie meno abbienti e più in difficoltà in questo periodo. La donazione è arrivata dall’Oleificio Mosci di San Marcello nell’ambito della Spesa sospesa, l’iniziativa di Coldiretti Ancona, Campagna Amica e Terranostra per donare cibo attraverso enti e associazioni benefiche del territorio. Questa mattina Lorenzo Mosci, il titolare dell’azienda agricola, si è presentato alla Caritas di Jesi con un carico da 4 quintali di ceci, già imbustati in confezioni da mezzo chilo. L’altra parte del carico era già stata consegnata nei giorni scorsi al Comune di San Marcello. La Spesa sospesa va avanti. Per i consumatori che si rivolgono alle 21 aziende della rete di Campagna Amica della provincia di Ancona che fanno le consegne a domicilio (tutti i contatti su https://ancona.coldiretti.it/news/coronavirus-consegne-domicilio/) c’è la possibilità di lasciare qualche euro in più. Il ricavato si trasforma poi in spesa alimentare per chi ne ha bisogno. A livello nazionale è stato messo in campo anche il conto corrente della Fondazione Campagna Amica: iban IT43V0200805364000030087695. Nella causale dovrà essere scritto: “Spesa Sospesa”, nome, cognome e indirizzo completo con il comune di residenza del donatore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X