facebook rss

Cocaina per un giro d’affari
da 50mila euro: arrestato 21enne

TRECASTELLI - Custodia cautelare in carcere per il giovane, già indagato con un connazionale ed ora accusato del reato di concorso in detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, aggravato dalla continuazione. Le indagini dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Osimo hanno ricostruito le cessioni di droga e permesso di segnalare gli assuntori alla Prefettura
Print Friendly, PDF & Email

 

In quattro mesi è riuscito a cedere mezzo chilogrammo di cocaina guadagnando circa 50mila euro. Stamattina, a Trecastelli, il 21enne di origine albanese è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Osimo, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Ancona, Sonia Piermartini, su richiesta del sostituto procuratore Irene Adelaide Bilotta, per il reato di concorso in detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, aggravato dalla continuazione. L’attività investigativa trae origine da un’operazione di servizio dello 6 febbraio, avvenuta sempre a Trecastelli, durante il quale il giovane ed un suo connazionale sono stati arrestati dai carabinieri nella flagranza della cessione di una dose di cocaina ad un assuntore. Dalle perquisizioni eseguite presso le rispettive abitazioni, i militari avevano sequestrato 70 grammi della medesima sostanza, già suddivisa in involucri e pronta per la vendita, bilancini di precisione, attrezzatura necessaria per il confezionamento, e la somma di euro 765 quale provento dell’attività illecita.

I carabinieri osimani, quindi, acquisiti tutti gli elementi probatori, hanno definito un quadro indiziario a carico del giovane in ordine a numerose cessioni di cocaina, effettuate dal mese di ottobre 2019 a febbraio decorso, in favore di tossicodipendenti delle località tra Trecastelli e Senigallia. Lo smercio della droga avveniva in luoghi isolati, a tutte le ore del giorno, ad un costo variabile dai 75 ai 90 euro al grammo. Dalle investigazioni è emerso una vendita complessiva di circa un mezzo chilogrammo di cocaina per un illecito guadagno di circa 50mila euro nel periodo di riferimento. L’attività ha consentito inoltre di segnalare all’Autorità Amministrativa diverse persone assuntrici di sostanze stupefacenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X