facebook rss

Riaprono i cimiteri, lunga fila
per portare un fiore ai propri cari:
il sindaco cambia l’ordinanza

OSIMO - Sul viale del Cimitero Maggiore stamattina si sono creati assembramenti. L'ingresso a tempo, per due sole giornate a settimana era regolamentato dai volontari della Protezione civile. Sul posto anche la Polizia locale ed il sindaco contestato dai presenti. Nel pomeriggio la novità: ingressi aperti mattina e sera dal lunedì al sabato
Print Friendly, PDF & Email

La lunga coda di persone in fila, stamattina, sul viale d’ingresso del cimitero maggiore di Osimo

 

La mattinata di Osimo, la quarta dalla fine del lockdown, oggi è iniziata con una lunga fila davanti agli ingressi del cimitero maggiore. Diverse decine di persone, molte anziane e alcune provenienti anche da fuori Comune, si sono messe in coda sul viale fin dalla prima mattina,  in attesa di poter tornare a mettere un fiore sulla tomba dei propri cari nel giorno iniziale di riapertura dei cancelli per le visite ai defunti.  L’assembramento che si voleva evitare dentro, tra i vialetti ed i loculi, si è formato fuori. Ci sono stati anche attimi di nervosismo, sul posto è stato richiesto l’intervento della Polizia locale ed è arrivato anche il sindaco Simone Pugnaloni per cercare di  attenuare il malumore dei presenti promettendo di rivedere il provvedimento entro la prossima settimana. L’accesso nei cimiteri di Osimo, per ordinanza sindacale, è consentito due volte a settimana: il giovedì dalle 9 alle 12 ed il sabato dalle 16 alle 19. L’ingresso  al cimitero con l’obbligo di mascherina è regolamentato e concesso per un massimo di 15 persone e per un tempo di 20 minuti ciascuna. Le entrate dei 7 cimiteri osimani stamattina, primo giorno di riapertura, sono stati presidiati da volontari della Protezione civile.

Poche ore dopo, valutata l’evidenza dei fatti, il primo cittadino è stato costretto a fare dietrofront. Ha firmato una nuova ordinanza che estende l’apertura dei cimiteri dal lunedì al sabato, in orario mattuttino e pomeridiano. «Oggi era un giorno importante per sperimentare la gradualita’ nell’apertura dei cimiteri. – ha spiegato nel pomeriggio Simone Pugnaloni – Sono andato di persona a placare l’animosita’ dei tanti che attendevano di entrare dopo due mesi di stop. Ho spiegato le ragioni della scelta immediata che era sperimentale, tornato in Comune ho deciso che si poteva fare di piu’. Nel pomeriggio redigero’ una nuova ordinanza: apertura Cimitero maggiore e cimiteri rurali dal lunedi a sabato, orari: 9 – 12 , 16-19. Rimane l’obbligo della mascherina, del distanziamento sociale, e divieto di assembramento. Consigliato l’utilizzo dei guanti o di avere con se’ il gel igienizzante. Non c’è piu’ il vincolo di tempo di permanenza e dei numeri di ingresso contingentato. All’interno vi sara’ una vigilanza nel rispetto delle norme nazionali di sicurezza».

(ultimo aggiornamento alle ore 16.15)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X