facebook rss

Le Frecce Tricolori a Loreto, il sindaco:
«Non chiuderemo i nostri confini
ma indossate tutti la mascherina»

FESTA -Domani mattina alle 10.30 l'abbraccio della Pattuglia acrobatica nazionale in omaggio alla Vergine lauretana, protettrice dell'Arma Azzurra. Poco dopo la Pan colorerà anche il cielo di Ancona. «Evitate gli assembramenti» raccomanda Paolo Niccoletti
Print Friendly, PDF & Email

 

 

«Il Comune di Loreto non chiuderà i suoi confini in occasione del sorvolo delle Frecce Tricolori previsto per le 10.30 di domani mattina, venerdì 29 maggio. Invitiamo, però, tutti ad affacciarsi dal proprio balcone per gustare lo spettacolo e raccomandiamo di evitare qualsiasi tipo di assembramento. Ricordo l’utilizzo della mascherina». Il sindaco di Loreto, Paolo Niccoletti, è pronto ad accogliere l’Abbraccio Tricolore, l’iniziativa dell’Aeronautica Militare, che domani, 29 maggio, per la quinta tappa del giro d’Italia della Pattuglia Acrobatica Nazionale per la Festa della Repubblica, colorerà il cielo della città mariana e subito dopo quello del capoluogo di regione, Ancona. E ricorda a tutti che a Loreto è in vigore l’ordinanza che obbliga all’utilizzo della mascherina anche nei luoghi publici all’aperto. L’omaggio della Pan al santuario della Madonna di Loreto, protettrice dell’Arma Azzurra, cade quest’anno  in concomitanza con il Giubileo Lauretano celebrativo del centenario della proclamazione della Beata Vergine a patrona degli aviatori, e precederà di 10 minuti o al massimo un quarto d’ora il sorvolo su Ancona. Il volo delle Frecce Tricolori racchiude nel 2020 anche un messaggio di speranza per la fine del lockdown imposto dall’emergenza epidemiologica. Stamattina i dati sui contagi registrati a Loreto, comunicati giornalmente dal sindaco Niccoletti, segnalavano 16 lauretani positivi ed 8 in isolamento preventivo. «Mascherina e distanze» ricorda pertanto il primo cittadino.

Le Frecce Tricolori tornano a solcare il cielo di Loreto e di Ancona

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X