facebook rss

Musica, spettacoli
ed eventi annullati:
l’effetto domino del Covid

STOP a concerti, sagre, rievocazioni e fiere a causa dell'emergenza. Tra le iniziative che non si terranno, interrompendo tradizione decennali, il Premio Vallesina, il concerto di fine anno della scuola Pergolesi, il Caterraduno e il Summer Jamboree
Print Friendly, PDF & Email

La cornice di gente del Palio di San Floriano nelle precedenti edizioni

di Talita Frezzi

Un effetto domino impressionante di eventi annullati in tutta la Vallesina. Perdite economiche, maestranze senza stipendi, palchi vuoti, investimenti andati in fumo. Maggio senza campanelle per la tradizionale “Scampanada de San Fiorà”, che a inizio mese sanciva l’inizio del Palio di San Floriano, rievocazione storica che per cinque giornate riempiva la città di Jesi di eventi, musiche medievali, concerti, taverne e gente. L’Ente Palio organizzatore della kermesse in un videomessaggio ha annunciato che la venticinquesima edizione della manifestazione, quella vera e propria, slitterà alla primavera del 2021 colmando il vuoto dell’evento con clip, video, storie e rassegne fotografiche riunite nel “PaliOnline”. Rinviato di 12 mesi anche l’atteso appuntamento con la serata di gala del “Premio Vallesina”, evento benefico che premia il talento, l’ingegno e la generosità dei figli illustri della Vallesina nel mondo. Un premio assegnato nella sua prima edizione del 2001 al dottor Carlo Urbani. La manifestazione, a carattere itinerante tra i comuni aderenti, avrebbe dovuto svolgersi quest’anno il 20 giugno a Monsano, ma l’associazione promotrice, “Premio Vallesina onlus”, ha comunicato che la manifestazione indetta per celebrare la decima edizione e premiare i vincitori è stata rinviata a data da destinarsi, nel rispetto delle disposizioni di legge vigenti sui pubblici spettacoli. La macchina organizzativa ha dovuto fermarsi bruscamente a metà lavoro. L’appuntamento è dunque rinviato a giugno 2021.

Il Premio Vallesina edizione 2014 a Morro d’Alba

Una piazza vuota di note sarà quest’anno piazza della Repubblica a Jesi, che ogni anno la prima settimana di luglio accoglie il concerto di fine anno della Scuola Musicale G.B.Pergolesi con tutti gli allievi impegnati a suonare insieme a un big della musica nazionale. I ragazzi negli anni passati hanno diviso il palco con Irene Grandi, Lucio Dalla, Pfm, Nomadi, Gaetano Curreri degli Stadio, Daniele Silvestri, Noemi, Zibba, Ludovica  e tantissimi altri. Quest’anno la sospensione delle lezioni non renderà possibile organizzare l’evento, rinviato a data da destinarsi. Annullata per quest’anno anche la deliziosa “Sagra della Crescia sul Panaro” di Castelplanio, sebbene sugli eventi enogastronomici non vi siano – come fanno notare gli organizzatori – delle linee guida o limitazioni ben precise. «Pur immaginando l’impossibilità di organizzare la 47esima edizione della Sagra della Crescia sul Panaro 2020 di Castelplanio, abbiamo aspettato le nuove indicazioni governative per prendere la decisione definitiva – fanno sapere gli organizzatori della Pro loco – sfogliando le “Linee di indirizzo per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative” del 15 maggio non si fa menzione esplicita a feste di paese ma si sottolinea, in ogni contesto, il distanziamento sociale. Ovviamente in queste condizioni è impossibile e senza senso organizzare la festa; qui tutto avviene stando vicini: file alla casse, alle distribuzioni, set birreria dove si mangia praticamente a contatto, concerti e ballo. Lo stesso personale agli stand lavora su spazi ridotti. Quindi decidiamo di rimandare la 47a edizione della Sagra della Crescia sul Panaro al 2021, mantenendo sempre il periodo: terzo fine-settimana di luglio, ovvero dal 15 al 18 luglio 2021».

foto d’archivio del Summer Jamboree

Niente musica neanche a Senigallia, che perde in questa estate sia il Caterraduno 2020 che avrebbe dovuto svolgersi dal 25 al 27 giugno. Edizione annullata anche per l’attesissima festa dei colori del “Summer Jamboree”, che da appuntamento al 2021. «Abbiamo lavorato all’edizione 2020 del Summer Jamboree fino all’ultimo minuto possibile, cercando di tenere in piedi la possibilità di svolgere l’evento, che anche quest’anno avrebbe avuto una line-up artistica indimenticabile – fanno sapere gli organizzatori – nonostante stiamo vivendo un momento di nuove aperture via via sempre più ampie, riteniamo che la sicurezza e la salute delle persone vada comunque e sempre messa al primo posto. È un bene primario la sicurezza di tutti coloro che compongono il festival: voi che ogni anno lo rendete speciale, gli artisti che vi partecipano e coloro che lo organizzano. Vista l’impossibilità di svolgere in forma ridotta o che possa contemplare una qualche forma di “distanziamento sociale” il festival che tutti noi amiamo, abbiamo ritenuto imprescindibile, assieme all’Amministrazione Comunale scegliere di fare un passo indietro quest’anno per tornare più forti di prima nel 2021. Siamo già al lavoro per programmare le nuove date e il nuovo scenario per una realizzazione in grande stile del Summer Jamboree 21 o il Summer Jamboree 20 + 1 che sarà una grande festa di abbracci, balli, sorrisi e rinascita per tutti. Il Summer Jamboree XXI vi aspetta a Senigallia l’anno prossimo!». La lista degli eventi annullati  purtroppo destinata a allungarsi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X