facebook rss

Costa Magica molla gli ormeggi
«Grazie per l’accoglienza ricevuta»

ANCONA - Domani la partenza del colosso arrivato al porto a fine aprile. Neil Palomba, dg Costa Crociere: «Siamo felici di sapere che, grazie allo splendido lavoro di squadra, il nostro equipaggio è sicuro» Il sindaco Mancinelli: «Siamo una città di mare e alla gente di mare siamo legati in maniera speciale»
Print Friendly, PDF & Email

Costa Magica al porto

 

La Costa Magica lascerà il porto dorico domani pomeriggio. Ad ufficializzarlo è stata Costa Crociere durante la video conferenza tra tutti i soggetti che, dal 28 aprile fino ad ora, hanno lavorato in sintonia sulla gestione della permanenza della nave nello scalo dorico. La partenza, decisa dalla compagnia di navigazione per ragioni organizzative armatoriali, è possibile dopo che il medico del porto di Ancona, il dottor Francesco Balestra, ha concesso la “libera pratica sanitaria”, conseguente all’evacuazione avvenuta il 30 maggio dei 22 crew members con tampone Covid-19 risultato ancora positivo. Dopo che nei primi giorni di giugno è stato organizzato il rimpatrio di ulteriori 112 membri (fra Sudamerica, Filippine ed India), a bordo rimangono ancora 304 componenti dell’equipaggio per i quali Costa Crociere continuerà ad organizzare un piano di rientro come già avvenuto in queste settimane di permanenza ad Ancona. Per quaranta giorni è stata incessante la collaborazione tra Regione Marche-Gores, Protezione civile, Ministero della Sanità-Usmaf, Asur Marche, Prefettura di Ancona, Comune di Ancona, Capitaneria di porto, Autorità di sistema portuale, Polizia di frontiera, Guardia di finanza, vigili del fuoco, Polizia stradale, volontariato di protezione civile e sanitario.  «Siamo molto soddisfatti – ha commentato il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli – per l’esito di questa operazione, che è stata condotta velocemente e nella totale sicurezza sanitaria. Abbiamo rispettato gli impegni che avevamo assunto all’inizio, con la massima professionalità da parte di tutti gli enti e i soggetti del nostro territorio che hanno partecipato alla gestione di questa situazione, ai quali va il ringraziamento della Regione Marche».

Il trasferimento dei positivi in un Covid Hotel

«Il grande lavoro di tutti di queste settimane – ha dichiarato Rodolfo Giampieri, presidente Autorità di sistema portuale – rappresenta lo spirito di accoglienza del porto e della città di Ancona e della comunità marchigiana. Sono orgoglioso e rassicurato, innanzitutto come cittadino, di come questa permanenza sia stata affrontata con efficienza da tutto il sistema operativo. Speriamo ora che il giallo di Costa Crociere possa tornare presto nel nostro porto secondo la vera mission della compagnia». «Desidero ringraziare a nome di Costa Crociere e dell’equipaggio della Costa Magica – ha proseguito Neil Palomba, direttore generale Costa Crociere – tutte le autorità locali per la grande professionalità ed efficienza mostrata durante questo periodo. La collaborazione e accoglienza che abbiamo trovato ad Ancona è stata da subito massima ed oggi siamo felici di sapere che, grazie allo splendido lavoro di squadra, il nostro equipaggio è sicuro e la nostra nave è libera di tornare a solcare il mare». «Siamo felici in primo luogo per la nave e il suo equipaggio, per il quale sta terminando un periodo difficilissimo – ha sottolineato il sindaco di Ancona Valeria Mancinelli -. Desidero ringraziare istituzioni e operatori di questo territorio per la compattezza e il rigore con cui hanno gestito una situazione complessa. E la stragrande maggioranza dei miei concittadini per la solidarietà mostrata nei confronti della scelta di accoglienza che abbiamo fatto. Siamo una città di mare e alla gente di mare siamo legati in maniera speciale».

L’equipe dei tamponi

«Ringrazio tutti gli operatori del dipartimento di prevenzione della AV 2 – ha aggiunto il direttore generale dell’Asur Nadia Storti – per l’impegno la tempistica e la professionalità. La gestione della Costa Magica è esempio di come la nostra piccola regione si mostri di grande cuore e competenza quando tutte le istituzioni lavorano in sinergia». «Dal 28 aprile sino ad oggi – ha concluso l’ammiraglio Enrico Moretti, comandante dello scalo dorico – nel porto di Ancona è stato svolto un gran lavoro di squadra affinché l’ormeggio e la sosta della nave Costa Magica fosse sempre in sicurezza. Oltre alle Autorità locali, desidero rivolgere un ringraziamento speciale al Comando di bordo e a tutto l’equipaggio che – come solo la gente di mare sa fare – ha sempre collaborato con la Capitaneria e le altre Autorità interessate. La professionalità del bordo profusa al fine di gestire la delicata situazione creatasi, ha sicuramente contribuito al buon esito di tutta l’operazione».

Concessa la ‘libera pratica sanitaria’: la Costa Magica può salpare

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X