facebook rss

Cocaina e hashish nel manico
di una paletta raccogli spazzatura:
arrestata 37enne di Castelfidardo

OSIMO – La donna è stata sorpresa ieri sera dai carabinieri del Norm e del Nucleo Radiomobile in auto sul piazzale di un distributore carburanti di Campocavallo mentre cedeva un involucro di piccole dimensioni a un osimano. E' seguita la perquisizione domiciliare. Deve rispondere del reato di spaccio e detenzione di sostanze stupefacente a fini di spaccio
Print Friendly, PDF & Email

La cocaina sequestrata dai carabinieri di Osimo

 

Sorpresa a cedere una dose di sostanza stupefacente sul piazzale di un distributore carburanti.  Nella serata di ieri, 12 giugno, una 37enne di Castelfidardo è stata arrestata dai Carabinieri della Compagnia di Osimo, comandata dal maggiore Luigi Ciccarelli. L’arresto è maturato nell’ambito della più generale attività di controllo del territorio, al fine di contrastare il fenomeno dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, che ha visto impegnati i militari  sul territorio della Valmusone. Più nello specifico, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile osimani, nei pressi del piazzale di un’area di servizio della frazione osimana di Campocavallo, hanno notato un’Audi A3 ferma con una persona a bordo. Poco dopo, alla vettura si è avvicinato un uomo a piedi, al quale l’occupante del mezzo cedeva un involucro di piccole dimensioni, allontanandosi quindi entrambi frettolosamente in direzioni opposte. Immediatamente è scattato il controllo dei due, dal quale è emersa la cessione da parte della donna di due dosi di cocaina, di circa 0,7 grammi ciascuna, al ragazzo, un 30enne del posto.

La contestale perquisizione domiciliare ha consentito ai militari di rinvenire altra droga a carico dell’indagata. Sul sedile anteriore del veicolo, sono stati scoperti ulteriori 0,13 grammi della medesima sostanza stupefacente, mentre nel vano porta-oggetti la somma in contanti di euro 110, ritenuto probabile provento dello spaccio appena compiuto. Presso l’abitazione della donna, nel vano cucina, all’interno del manico di una paletta raccogli spazzatura, è stato trovato un involucro in cellophane contenente 0,73 grammi di cocaina e 0,44 grammi di hashish oltre a due bilancini di precisione funzionanti, ben occultati sotto un mobile. La fidardense, già nota alle forze dell’ordine, è stata tratta in arresto per il reato di spaccio e detenzione di sostanze stupefacente a fini di spaccio ed associata alla Casa Circondariale di Pesaro Villa Fastiggi, mentre l’acquirente osimano è stato segnalato alla Prefettura di Ancona. E’ l’ultima operazione, in ordine di tempo, risultato di sintesi dell’attività preventiva e repressiva pianificata e svolta dall’Arma in tutta la provincia, sulla base di una costante analisi della relativa situazione della criminalità e quindi delle fenomenologie delittuose in essa maggiormente diffuse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X