facebook rss

In auto contro il muro di cinta
di un’azienda poi la fuga: fidanzati nei guai

OSIMO - I due 20enni residenti a Filottrano, conducente e proprietario del mezzo, nella notte tra il 29 ed il 30 giugno si erano lasciati danni alle spalle. Oltre al risarcimento ora dovranno pagare una sanzione salata per non essersi adoperati per lo scambio dati ai fini assicurativi. Chi guidava rischia anche la sospensione delle patente
Print Friendly, PDF & Email

La pattuglia di Pronto Intervento della Polizia locale di Osimo

 

Nella notte tra il 29 ed il 30 giugno scorsi un veicolo aveva danneggiato il muro di cinta della ditta “Luna Quinto” in via Segni a Campocavallo di Osimo. Il conducente, anziché fornire i propri dati per il ristoro del danno causato, aveva preferito dileguarsi nell’oscurità credendo così di assicurarsi l’impunità. Stamattina, a chiusura delle indagini, gli agenti della Polizia locale di Osimo hanno sanzionato il conducente ed il proprietario del veicolo, una Renault Megane, che ha provocato i danni. Si tratta di una coppia di fidanzati, entrambi residenti a Filottrano. Dopo il fatto, lo scorso 2 luglio, l’amministratore della ditta “Luna Quinto” aveva inoltrato una richiesta d’intervento alla Polizia Locale ed il comandante Daniele Buscarini, aveva affidato le indagini al personale della pattuglia del Pronto Intervento che si è immediatamente messo sulle tracce del veicolo. La zona purtroppo non è coperta da telecamere e l’illuminazione durante la notte scarseggia ma grazie ad un’intuizione di un agente ed al supporto dell’impianto di videosorveglianza, gli operatori sono riusciti a ricostruire la dinamica del sinistro risalendo prima a dei testimoni le cui informazioni hanno portato poi all’identificazione dell’autoveicolo che ha causato il danno.

La Renault Megane come è stata ritrovata dagli agenti della Polizia locale di Osimo

Il mezzo è risultato essere di proprietà di Y.W. 20enne residente a Filottrano, e della conducente risultata essere la fidanzata del proprietario, la 21enne filottranese S.C. Ora, oltre al ristoro del danno causato alla proprietà privata, i due fidanzati dovranno rispondere della violazione dell’articolo 189 del Codice della Strada ovvero essersi dati alla fuga a seguito di un incidente senza adoperarsi per lo scambio dati ai fini assicurativi, a loro è stata infatti comminata una sanzione amministrativa di 303 euro e alla conducente la patente di guida sarà sospesa da 15 giorni a 2 mesi oltre alla decurtazione di 20 punti in quanto la violazione ne prevede 10 ma la conducente è neopatentata e pertanto i punti decurtati saranno raddoppiati.

Il proprietario della vettura si è giustificato spiegando di non aver mai messo in pratica alcuna fuga considerato che aveva avvisato e informato sia l’assicurazione sia il proprio avvocato dell’incidente avvenuto a Campocavallo, oltre ad aver incaricato il carro attrezzi di rimuovere l’auto danneggiata nell’urto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X