facebook rss

Renzulli (Progetto Osimo Futura):
«Assembramenti pericolosi
alla ‘Osimo Vertical Night’»

OSIMO - E' critico l'esponente della lista rappresentata da Achille Ginnetti in Consiglio comunale. Osserva che ieri sera in piazza la gente era ammassata e senza dispositivi di protezione ma per rinnovare la carta d'identità è necessario chiedere appuntamento in Comune e indossare la mascherina
Print Friendly, PDF & Email

 

«Sono rammaricato, dispiaciuto per la ‘movida’ di ieri sera. Ritengo giusto e necessario invogliare la gente a tornare in centro perché il cuore della città si sta svuotando. Preciso anche che non mi piace far polemica ma quello che è successo ieri sera alla ‘Osimo Vertical Night’  è  grave.

Piazza Boccolino, ieri sera, durante la ‘Osimo Vertical Night’

Gente senza mascherina, tutti appiccicati come sardine, poi per fare una carta d’identità all’Ufficio Anagrafe del Comune bisogna prenotare e portare la mascherina. Siamo veramente arrivati a sfiorare il ridicolo. Dove erano i controlli per il rispetto del distanziamento sociale?» A domandarselo è Pietro Renzulli,  27 anni, candidato al consiglio comunale di Osimo nelle elezioni amministrative 2019 con la lista ‘Progetto Osimo e Futura’ che allega al suo comunicato foto e video della serata. L’esponente del movimento rappresentato da Achille Ginnetti nella Sala Gialla, sottolinea che stanotte alle 3 c’era ancora «gente che urlava» nel centro storico ma specifica anche di comprendere che «non è facile trovare soluzioni ottimali per tutti» in questa fase di emergenza aperta dalla pandemia del Covid 19. «Sono consapevole – scrive ancora Renzulli – che siamo stati chiusi in casa per circa 2 mesi durante il lockdown ma mettiamoci una mano sulla coscienza: le regole ci sono, cerchiamo quindi di rispettarle. Il virus esiste o non esiste? Il modello-Ancona mi sembra più giusto  e la ‘movida’ andrebbe controllata».

Corso Mazzini ieri sera

‘Osimo Vertical Night’, bagno di folla per la notte delle piazze – discoteca

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X