facebook rss

Regione, in arrivo ordinanza
per la didattica a distanza
nelle scuole superiori

IL GOVERNATORE Acquaroli la dovrebbe firmare oggi. Riguarderà le classi terze, quarte e quinte per almeno il 50% delle ore di lezione
Print Friendly, PDF & Email

Didattica_a_distanza

 

di Luca Patrassi

Oggi il governatore della Regione Marche Francesco Acquaroli dovrebbe firmare un’ordinanza che andrà a disciplinare alcuni settori da tempo al centro di un monitoraggio continuo in funzione anti Covid. La prima notizia, ufficiosa, ma di fonte certa, è che il governatore Acquaroli andrà oggi a firmare un provvedimento per disporre l’obbligo per tutte le classi terze, quarte e quinte delle scuole superiori di attivare la didattica a distanza per almeno il 50% delle ore di lezione. Unica eccezione, le classi prime e seconde di ogni ordinamento. Dovrebbero essere le Istituzioni scolastiche a indicare in totale autonomia le iniziative ritenute più adeguate avendo presente il contesto organizzativo interno e gli organici. L’ordinanza, che è già stata adottata in altre regioni – Veneto, Liguria e Lombardia tra le altre – non nasce da un atto di sfiducia nei confronti dell’azione svolta all’interno di prevenzione e di contrasto alla diffusione del Covid 19, quanto piuttosto dall’evidenza che la rete dei trasporti non è in grado di rispondere alle richieste e tra queste quella del distanziamento. Quindi domani in arrivo un’ordinanza per la didattica a distanza nelle scuole superiori delle Marche. Ordinanza in arrivo anche per le attività sportive, ma per quest’ultimo settore la decisione arriverà domani dopo un ulteriore approfondimento tecnico.

 

Articoli correlati




© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X