facebook rss

«Raddoppiati in una settimana
i ricoveri in terapia intensiva
C’è allarme, ma niente panico»

COVID - I pazienti nei reparti intensivi erano 19 il 21 ottobre quando fu annunciata l'apertura del Covid center di Civitanova, oggi sono 39. Cinquantadue quelli nelle semi-intensive. Le persone in ospedale sono 286. L'assessore regionale alla Sanità Saltamartini: «Dobbiamo continuare a gestire la situazione come stiamo facendo, se dovesse servire anche con ricorso a cliniche esterne»
Print Friendly, PDF & Email

Filippo-Saltamartini-1-e1603985923102-325x299

L’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini

 

«I ricoveri in terapia intensiva sono raddoppiati in una settimana, è vero, però niente panico. C’è un allarme, ma è ancora tutto sotto controllo». Sono le parole dell’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini. Leggendo infatti il secondo bollettino di giornata della Regione si vede come i pazienti nei reparti intensivi delle Marche siano passati dai 19 del 21 ottobre, giorno in cui lo stesso Saltamartini aveva annunciato l’apertura del Covid hospital di Civitanova, ai 39 di oggi. Il che significa che sono già occupati circa un terzo dei posti ordinari disponibili nelle terapie intensive (126 secondo i dati forniti dalla Regione). A questi però vanno aggiunti i posti extra del Covid hospital di Civitanova: 42 attivabili da subito, visto che i moduli sono stati allestiti in modo da poter essere convertiti da semi intensiva a intensiva. Il che porta il totale dei posti occupati a un quarto di quelli disponibili al momento. «Se dovessimo riempire i posti di intensiva – continua Saltamartini – che facciamo? Dobbiamo continuare a gestire la situazione come stiamo facendo, se dovesse servire anche con ricorso a cliniche esterne. Stiamo lavorando per questo, così come stiamo lavorando molto sulla prevenzione, abbiamo già chiesto i test rapidi al commissario Arcuri e per questo sono tranquillo. Dobbiamo fare in modo che gli ospedali possano continuare a garantire le cure necessarie anche a pazienti no Covid, perciò abbiamo subito aperto il Covid hospital di Civitanova».

primo-paziente-covid-hospital-fiera-civitanova-FDM-4-325x217

Il Covid hospital di Civitanova

Ad oggi i ricoverati in tutta la regione sono 286, il doppio di una settimana fa e più quattro su ieri. I nuovi ricoveri riguardano i reparti intensivi: i pazienti in semi intensiva sono infatti passati da 49 a 52 in un giorno, quelli in intensiva da 32 a 39. Il che significa che, oltre ai nuovi ricoveri, diversi pazienti che erano già ricoverati si sono aggravati nelle ultime 24 ore. Quanto al Covid center di Civitanova ad oggi ci sono 3 ricoverati in terapia intensiva (più uno su ieri) e 9 in semi (stesso dato di ieri). Gli altri ricoveri nella nostra provincia: 2 nel pronto soccorso di Civitanova e 20 nell’ex Malattie infettive di Macerata.  Le persone in isolamento domiciliare sono arrivate a quota 9.524, più 880 su ieri. Di questi 2.357 sono nel Maceratese (+257 su ieri): 2.067 asintomatici e 290 sintomatici. Il totale dei positivi ad oggi è di 5.136 tra ricoverati e persone in isolamento.

 

gialla-2910-650x332

Il report della Regione (clicca sull’immagine per leggerlo integralmente)

 

Articoli correlati




© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X