facebook rss

Positivi a quota 131 a Castelfidardo,
il sindaco: «Ritardi e disagi
per la consegna del kit rifiuti»

COVID -Roberto Ascani ha attivato i servizi sociali, la Protezione civile e le altre associazioni per aiutare le famiglie in quarantena. Ad Agugliano non sostituito il medico di base andato in pensione ed il sindaco ha scritto all'Asur per sollecitare il turn over. Didattica a distanza per gli studenti delle Medie 'Croce' a Santa Maria Nuova mentre ad Arcevia il sindaco proroga l'ordinanza per la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Roberto Ascani

 

 

«Siamo arrivati a 131 positivi di cui ‘solo’ due casi costretti al ricovero ospedaliero. L’aggiornamento dei contagi a Castelfidardo fotografa una situazione che continua a crescere nei numeri ma fortunatamente non nella criticità, dato che si tratta prevalentemente di forme gestibili a domicilio senza implicazioni gravi.- fa sapere il sindaco Roberto Ascani – Il disagio comune avvertito dagli interessati riguarda il ritardo nell’ufficializzazione dei dati e il conseguente ritardo nell’adeguamento dei kit per lo smaltimento dei rifiuti». Per cercare le alleviare il problema, il primo cittadino di Castelfidardo ha voluto «che i nostri Servizi sociali contattino telefonicamente le famiglie con positivi in casa e che venga coordinato il servizio dei volontari del gruppo di Protezione civile, Croce Verde e Associazione Nazionale Carabinieri in congedo. In un periodo così complicato, vale la pena rinnovare con forza l’appello alla responsabilità individuale: per ammorbidire l’evoluzione del contagio occorre l’attenzione e l’impegno di tutti nell’osservare scrupolosamente le norme dell’ultimo Dpcm e le ordinanze regionali poste per evitare occasioni di contagio».

A Santa Maria Nuova contagi a scuola. «Il dirigente scolastico prof. Rossi ci ha comunicato che è stata disposta la sospensione in presenza delle lezioni per una classe della Scuola Media “B. Croce” con decorrenza da oggi 12 novembre fino al 20 novembre. Le lezioni saranno quindi in modalità Dad fino a quella data» fa sapere il Comune. Restano invece del tutto chiuse le scuole ad Arcevia dove il sindaco, oggi con una nuova ordinanza, ha disposto la proroga della sospensione delle lezioni in presenza alla scuola dell’infanzia, della Primarie e delle Medie dell’Istituto comprensivo dal 16 novembre al 21 novembre. Ad Agugliano invece il medico di base che è andato in pensione non è stato ancora sostituito. In questa fase critica dell’emergenza sanitaria, stamattina il sindaco Thomas Braconi ha inviato una lettera ai vertici dell’Asur «lamentando il disservizio che si è creato a seguito del pensionamento del dott. Iommi, storico medico di base del nostro Comune. Oggi più che mai il ruolo dei medici di base è prezioso e fondamentale per una comunità e per una gestione efficiente del sistema sanitario. Un passaggio importante come questo, in un momento storico di emergenza sanitaria, andava pianificato nel migliore dei modi dagli organi competenti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X