facebook rss

Più Sociale e meno pressione fiscale:
il bilancio 2020 della giunta Signorini

FALCONARA - Il sindaco tira le somme per l'anno segnato dalla pandemia ricordando le agevolazioni offerte alle fasce più fragili della popolazione e i 700 mila euro di sgravi sulla Tari per famiglie e attività economiche limitate dal lockdown
Print Friendly, PDF & Email

Stefania Signorini

 

 

«In questo 2020 che ha stravolto le abitudini di vita dei cittadini e ha inciso profondamente sul lavoro e sulla situazione economica di imprese e famiglie, l’attività dell’amministrazione comunale si è concentrata in particolare nel fronteggiare l’emergenza». Il sindaco Stefania Signorini tira le somme dell’azione della sua Giunta per l’anno appena concluso, «un anno anomalo durante il quale la risposta degli amministratori è stata immediata: sin dai primi giorni del lockdown sono stati attivati servizi e forniti aiuti ai soggetti in difficoltà, sono state acquistate e distribuite mascherine con il contributo degli sponsor, della Giunta e del presidente del Consiglio, sono stati stanziati fondi importanti a favore delle attività economiche per una riduzione delle imposte, organizzate iniziative per promuovere la solidarietà e il senso di appartenenza a una comunità e durante la chiusura è stato messo a punto una rubrica online con approfondimenti culturali e intrattenimenti. In estate estate siamo stati tra i pochi Comuni a organizzare in completa sicurezza, attraverso la limitazione e la prenotazione dei posti. Insieme ai commercianti è stata attivata una piattaforma di sconti per incentivare gli acquisti nei negozi falconaresi. Nonostante l’emergenza siamo andati avanti, sono state asfaltate strade, adeguati i marciapiedi, lanciati e realizzati progetti per la creazione e la ricostituzione degli spazi verdi, ottenuti importanti finanziamenti per circa 5 milioni di euro per opere a beneficio di tutto il territorio».

In particolare sul fronte del Bilancio, delega detenuta dal vicesindaco Raimondo Mondaini, sono stati stanziati 700 mila euro per riconoscere sgravi sulla Tari (per famiglie e attività economiche), sul Cosap, sulla tassa sulla pubblicità, agevolazioni ed esenzioni che si aggiungono a quelle riconosciute dallo Stato e a quelle previste ogni anno dal Comune per particolari categorie. Un altro importante risultato è stato l’approvazione entro il 2020 del bilancio preventivo 2021, traguardo che permetterà di gestire in maniera più snella e incisiva l’attività amministrativa. Per quanto riguarda i Servizi sociali (altra delega del vicesindaco Mondaini) l’attività degli uffici si è concentrata sulle famiglie in difficoltà anche a causa del Coronavirus, sull’approvazione del nuovo regolamento per la concessione di aiuti, sulla predisposizione di progetti utili alla collettività per l’impiego dei beneficiari del reddito di cittadinanza. Sul fronte dell’Urbanistica, guidata dall’assessore Clemente Rossi, un importante risultato è stato l’ottenimento di 2milioni di euro per la riqualificazione della ex scuola Lorenzini di Villanova, che permetterà di realizzare un polo di grande valenza sociale, culturale e formativa e di rivitalizzare lo storico quartiere falconarese. Sempre l’assessore all’Urbanistica ha seguito in prima persona l’iter per l’ottenimento di 12milioni di euro per le scogliere tra Falconara e Montemarciano e il settore sta monitorando la progettazione.

Una veduta aerea di Falconara Alta

Riguardo ai Lavori pubblici, in capo all’assessore Valentina Barchiesi, sono stati avviati interventi sulle strade per circa un milione di euro complessivi, in parte finanziati con l’autovelox (per un importo di 500 mila euro), in parte con fondi statali (130mila euro per la riqualificazione di via Gobetti) e per il resto finanziati con altre risorse comunali. E’ proseguita la ricognizione sullo stato delle scuole, cui si sono affiancati interventi come il rifacimento del tetto della Da Vinci, la ristrutturazione della Peter Pan, la sostituzione della pavimentazione alla Rodari e il trasferimento della Giulio Cesare. Il personale comunale ha inoltre adeguato tutti i plessi alle nuove normative anti-contagio. E’ stato completato il primo stralcio della riqualificazione del Parco Kennedy e completato il restyling di vialetto Marotta. Quanto all’Ambiente (assessore Barchiesi) il 2020 ha visto l’attivazione dei nuovi campionatori per il monitoraggio dei Composti organici volatili (Cov) e l’avvio del porta a porta a Falconara Alta, con il superamento del 65 per cento di raccolta differenziata: nei mesi di ottobre e novembre si è raggiunto il 67 per cento, percentuale che conferma i risultati del 2019 (67,3%). La Protezione civile, altra delega dell’assessore Barchiesi, ha visto il gruppo comunale impegnato costantemente nelle emergenze, in particolare in quella legata alla situazione sanitaria, tanto da ottenere i più importanti finanziamenti dalla Regione. Legati al settore Ambiente e alle Manutenzioni, delega quest’ultima di competenza dell’assessore Romolo Cipolletti, c’è inoltre la piantumazione di circa 70 nuove essenze nelle zone centrali della città, per sostituire le piante abbattute negli ultimi vent’anno. E’ stata inoltre avviata la realizzazione del bosco urbano di Castelferretti. Un progetto importante ha inoltre riguardato l’adeguamento dei marciapiedi in tutto il territorio per 150mila euro: oltre a realizzare nuovi percorsi dove non esistevano, sono state abbattute le barrire architettoniche in zone strategiche. In tutto il territorio è stata rifatta la segnaletica orizzontale e quella verticale è stata oggetto di manutenzione.

Il settore dello Sport, guidato dall’assessore Raimondo Baia, insieme a quello dei Lavori pubblici è stato impegnato in una serie di interventi legati alla verifica della sicurezza degli impianti e il Comune ha già presentato il progetto per ottenere finanziamenti statali per la ricostruzione della tribuna del Roccheggiani, mentre sono partiti i lavori per il rifacimento della copertura della piscina. E’ stato ripavimentato il PalaLiuti ed è in via di completamento la realizzazione della palazzina per il campo da tennis. Infine la Polizia locale, delega sempre dell’assessore Baia, è stata impegnata prevalentemente nell’attività legata all’emergenza sanitaria, con oltre 5mila controlli sulle persone, oltre 100 sulle attività, oltre 100 sanzioni amministrative e oltre 20 denunce. In collaborazione con l’assessorato alla Sicurezza (Mondaini) è stato inoltre predisposto il progetto per aderire a Marche Smart View, un sistema di videosorveglianza ‘intelligente’ per una sicurezza integrata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X