facebook rss

Arianna Posanzini vince
il concorso di Amnesty International

SENIGALLIA - Il suo manifesto di solidarietà in favore di Patrick Zaki è stato inserito dagli organizzatori tra i dieci più belli tra i 900 inviati al contest da ben 50 nazioni diverse
Print Friendly, PDF & Email

L’opera premiata di Arianna Posanzini

 

 

L’Amministrazione comunale di Senigallia esprime apprezzamento per il successo conseguito dalla giovane senigalliese Arianna Posanzini nel concorso internazionale promosso da Amnesty international per un manifesto di solidarietà in favore di Patrick Zaki, lo studente ingiustamente detenuto nelle carceri egiziane. «Il suo poster – fa sapere una nota del Comune di Senigallia – è stato inserito dagli organizzatori tra i dieci più belli tra i 900 inviati da ben 50 nazioni diverse nell’ambito del contest “Free Patrick Zaki, prisoner of conscience”. Molto apprezzata è stata l’invenzione stilistica di Arianna di costruire graficamente le lettere della parola freedom con la forma delle manette aperte. Un riconoscimento importante per Arianna Posanzini, che rappresenta uno dei tanti talenti che la comunità giovanile senigalliese riesce ad esprimere nei vari campi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X