facebook rss

Un nuovo chiosco-bar al Parco Kennedy:
gelati, street food e fitness

FALCONARA - L'attività sarà gestita dai titolari dello stabilimento Picchio Beach. Tra le specialità, la linea di bomboloni salati farciti con tipicità marchigiane. Bici elettriche per le consegne a domicilio e a disposizione un personal trainer per gli esercizi da fare nel cuore verde della città
Print Friendly, PDF & Email

Il rendering del chiosco

 

Gelati e street food, compresi i golosi bomboloni salati, saranno le specialità del nuovo chiosco del parco Kennedy, che sarà realizzato interamente in legno come gli arredi dell’area all’aperto. Tra i servizi offerti dalla nuova attività, anche la connessione wifi gratuita in tutto il parco, un personal trainer per gli utilizzatori del percorso fitness, un nuovo bagno a misura di disabili, rastrelliere con ricarica per bici elettriche. Partirà in grande stile, la prossima primavera, l’esperienza del punto di ristoro nel grande parco cittadino, dove per la prima volta a disposizione dei frequentatori ci sarà un chiosco per acquistare alimenti e bevande e per godere di tanti altri servizi. L’attività rappresenterà anche un presidio per il Kennedy perché, coprifuoco permettendo, resterà aperta dalle 9 alle 22.30 dal primo aprile al 30 settembre, mentre dal primo ottobre al 31 marzo l’orario sarà dalle 14 alle 20. Il personale sarà presente fino all’orario di chiusura del parco. Ad aggiudicarsi la concessione è stata la Picchio Beach srl, titolare dell’omonimo stabilimento balneare, che ha presentato un progetto capace di coniugare rispetto per l’ambiente, qualità dei prodotti offerti, promozione dell’attività sportiva e soprattutto valore architettonico della nuova struttura. Il chiosco di 25 metri quadri, come già visto, sarà realizzato in legno per inserirsi nel contesto del parco pubblico. Sarà diviso in due settori: quello per i gelati e quello per lo street food, dove saranno proposti pizza e altri alimenti preparati sul posto con prodotti biologici, a chilometro zero, tipici del territorio. La linea di bomboloni salati, per esempio, proporrà farciture con tipicità marchigiane. Gli impianti saranno alimentati a pompa di calore, per ridurre al minimo i consumi e le emissioni. Il packaging sarà in materiale compostabile. Saranno utilizzate bici elettriche per le consegne a domicilio. Davanti al chiosco sarà allestita un’area di 100 metri quadri con posti a sedere all’aperto: ci si potrà accomodare su panche, sgabelli e persino su altalene per i più piccoli, in continuità con l’area giochi. Attraverso i canali social della nuova attività saranno promosse tutte le iniziative, anche quelle organizzate dal Comune all’interno del parco. «Il Comune ha avuto un ruolo di propulsore per questa nuova realtà imprenditoriale – dice il sindaco Stefania Signorini – che si è aggiudicata la concessione grazie a un progetto che non solo rispetta i requisiti richiesti, ma valorizza anche altri aspetti, come l’uso della tecnologia e l’attività sportiva. Grazie alla nuova attività i frequentatori potranno trascorrere le giornate al parco, utilizzare il pc per studiare o informarsi, fare attività sportiva, giocare e avere sempre a disposizione un punto di ristoro. Crescono quindi le potenzialità del parco, che con la riqualificazione abbiamo reso più accogliente e attrezzato». «Sono state apprezzate in particolare le proposte legate alla sostenibilità ambientale – aggiunge l’assessore all’Ambiente e ai Lavori pubblici – in riferimento alla tipologia costruttiva, al servizio offerto e alle attività connesse con finalità ambientali. Ai fini della valutazione delle offerte erano stati infatti inseriti punteggi premianti per alcune proposte come l’utilizzo di materie prime ai chilometro zero e la riduzione degli imballaggi».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X