facebook rss

Covid, a Cerreto d’Esi
il primo caso di variante brasiliana

EMERGENZA - Il sindaco David Grillini ha alzato il livello di allerta e ha convocato subito una riunione in video conferenza con forze dell'ordine, Protezione civile, rappresentanti scolastici e parrocchiali. «Risultano contagiati anche i contatti del caso-indice» sottolinea invitando la comunità la massimo rispetto delle misure anti-Covid
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco David Grillini

 

Covid, variante brasiliana, primo caso identificato nell’entroterra montano, a Cerreto D’Esi. Si alza il livello di allerta. A darne notizia il sindaco David Grillini.«Purtroppo, nelle ultime ore siamo stati informati in maniera ufficiale che a Cerreto d’ Esi é stato individuato un caso di variante brasiliana. Inoltre, risultano contagiati coloro che sono stati a contatto col suddetto caso indice.- conferma il primo cittadino in una nota – Nelle ultime settimane, il nostro Comune si è attestato su un trend in netta contro – tendenza rispetto al resto del nostro territorio, ma questa notizia cambia in maniera rilevante il quadro generale. Nonostante i recenti numeri confortanti, e considerando l’individuazione di questa variante nella nostra comunità, che si caratterizza per un’ elevata contagiosità, è assolutamente necessario alzare in maniera significativa la soglia di attenzione. Per questo motivo, ho convocato una riunione in video – conferenza che si svolgerà nelle prossime ore con le forze dell’ ordine, la polizia locale e la protezione civile per pianificare e coordinare gli interventi necessari per rafforzare i controlli anti – assembramento all’ interno del territorio comunale. Saranno inoltre presenti i responsabili della scuola, della residenza protetta e della parrocchia, ovvero delle realtà piú sensibili, dove la prevenzione dei contagi risulta, allo stato attuale, ancora piú rilevante».

Il sindaco Grillini, nella consapevolezza che il virus continua a correre veloce, ha voluto rendere partecipe la comunità cerretese della delicata situazione e del potenziale rischio.«Ognuno di noi continui a rispettare le misure anti – contagio, rafforzando il quotidiano livello di attenzione ed evitando i comportamenti che rendono possibile il contagio. – rimarca – I comportamenti chiave sono sempre gli stessi: distanziamento fisico, mascherina, evitare luoghi affollati, lavare le mani. Ognuno di noi può essere l’anello mancante che impedisce al Covid di diffondersi. Dunque, nei prossimi giorni, la nostra comunità sarà chiamata ad una nuova, ulteriore prova di responsabilità. Ce la faremo». Ad oggi, secondo il report del Servio Sanità della Regione Marche, sono 11 i casi di contagio a Cerreto d’Esi e 14 le persone in quarantena su una popolazione di circa 3.700 abitanti.

Covid, le richieste dei Comuni più colpiti: ampliare gli screening e maggiori controlli Sospetta variante brasiliana nel Fabrianese

Covid, nell’entroterra montano si cercano le varianti brasiliana e sudafricana

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X