facebook rss

Saltamartini: «L’obiettivo è l’immunità
di gregge entro luglio»

ANCONA – L'assessore regionale alla Sanità ha fatto il punto, questa mattina al Paolinelli, sull'andamento delle vaccinazioni: «Nei prossimi giorni apriremo uno slot per le persone tra i 60 ed i 70 anni. Il consiglio di usare Astrazeneca sugli ultrasessantenni sta creando dei problemi per la programmazione, ma possiamo contare su una riserva importante di Pfizer»
Print Friendly, PDF & Email

L’assessore Saltamartini

 

Con l’occasione della visita al centro vaccinale Paolinelli del commissario all’emergenza Covid, il generale Francesco Paolo Figliuolo, e del capo della Protezione civile Fabrizio Curcio, l’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini ha fatto il punto sulla campagna di somministrazioni nelle Marche.«Ieri sera c’è stata conferenza Stato-Regioni ed il direttore Locatelli ci ha spiegato che Astrazeneca è ora consigliato per le persone over 60 – ha spiegato il titolare della delega -. Questo sta creando dei problemi per la programmazione, ma avendo in riserva numerosissime dosi di Pfizer (oltre 130mila al momento), la vaccinazione prosegue. Ieri abbiamo registrato un record importante: sono state vaccinate 9mila persone e ci stiamo avvicinando alla soglia delle 12mila al giorno, così da raggiungere in tre mesi l’immunità di gregge. L’obiettivo è, entro luglio, vaccinare 900mila persone, se le consegne delle dosi verranno confermate. Nei prossimi giorni, apriremo uno slot per le somministrazioni alla fascia 60-70 anni con Astrazeneca». Stesso siero che toccherà anche alla fascia 70-80. Per over 80 e fragili, invece, i vaccini indicati sono Pfizer e Moderna. «Quando arriverà Johnson&Johnson – prosegue Saltamartini –, potremo utilizzarlo per le somministrazioni domiciliari. In sede di anamnesi, si aprono dei veri e propri tavoli di contrattazione tra medici e chi ha dubbi su Astrazeneca. Ma è un vaccino sicuro». Infine, fa sapere che «abbiamo allestito 15 punti vaccinali, 14 negli ospedali e allestendone altri 25 con i medici di famiglia».

(m.m)

Il generale Figliuolo al centro ‘Paolinelli’: «Bene la campagna vaccinale nelle Marche, ma c’è ancora da fare»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X