facebook rss

Vaccini, al via sabato la slot 12-39 anni
L’ok dopo la Conferenza Stato-Regioni

PANDEMIA - Dalle 12 del 5 giugno apertura a tutte le fasce d'età. L'assessore Saltamartini lo ha annunciato dopo che alle 16 è stato trovato un accordo sul criterio di distribuzione delle dosi: «Prima di conoscerlo, non si poteva aprire. Ci hanno criticato ma siamo ai primi posti da mesi in Italia. La vaccinazione ai maturandi sta andando molto bene. Per fine giugno avremo fornito un milione di dosi. Finora 750mila»
Print Friendly, PDF & Email

 

OspefaleNuovo_FF-5-325x217

L’assessore regionale Filippo Saltamartini

 

 

«Da sabato 5 giugno apriremo la slot per la fascia 12-39 anni. Prima non era possibile perché non si sapeva il criterio adottato per distribuire i vaccini in Italia. Abbiamo raggiunto l’accordo oggi alle 16 durante la conferenza Stato-regioni e siamo immediatamente partiti». A dirlo è l’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini. Il tempo di finire una intervista con Cronache Maceratesi sull’argomento vaccini per chiarire perché la slot non fosse ancora aperta nelle Marche (il motivo era che serviva, ha spiegato, conoscere il criterio con cui sarebbero stati distribuiti i vaccini alle regioni), che è stata predisposta dalla Regione l’apertura della slot per chi ha meno di 40 anni. Si parte il 5 giugno, dalle 12. «Un ulteriore passo in avanti per il raggiungimento della profilassi della popolazione – ha detto Saltamartini in una nota – con l’apertura della prenotazione della fascia 12-39 anni di fatto si apre a tutti i cittadini marchigiani la possibilità di aderire alla campagna vaccinale». Dopo la conferenza Stato-Regioni sarà adottato il criterio proporzionale: si calcoleranno le dosi già avute dalle varie regioni e il numero di persone vaccinabili per stabilire la percentuale di dosi di vaccino che saranno distribuite dal commissario Francesco Figliuolo.

«Ho ricevuto 103 messaggi di persone che si lamentavano che non avessimo fatto partire la slot 12-39 anni – ha detto Saltamartini a Cronache Maceratesi -, qualcuno che diceva eravamo ultimi in Italia, quando invece le Marche sono al primo posto da mesi. La realtà è che non si poteva far partire la slot fin quando non fosse stato chiarito il metodo di approvvigionamento. Questo è avvenuto alle 16 di oggi, con l’accordo nel corso della Conferenza Stato-Regioni. E siamo partiti». Da ieri si possono vaccinare anche i maturandi, «sta andando molto bene – continua Saltamartini -, i ragazzi rispondo alla grande, anche su questo c’è stata qualche protesta. Noi avevamo 15mila vaccini e abbiamo pensato di mettere in sicurezza i ragazzi. A fine giugno arriveremo a un milione di vaccini, su una platea di 1,2 milioni di vaccinabili. Finora siamo arrivati a 750mila. A gennaio dicevo che per giugno saremmo arrivati ad avere l’immunità di gregge, e questo sta accadendo».

Nelle Marche sono in arrivo 39.300 dosi di Astrazeneva e 8.300 di Johnson. Domani raggiungeranno Ancona dove saranno conservati all’Inrca per la distribuzione.

COME PRENOTARE IL VACCINO – Per la fascia da 12 a 39 anni: sarà possibile prenotare la somministrazione della dose attraverso il portale di Poste Italiane (a questo link) o chiamando il numero verde 800.00.99.66 (attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20). Poste Italiane ha attivato un ulteriore metodo di prenotazione per il vaccino anti-Covid: si può inviare un sms, con il proprio codice fiscale, al numero 339.9903947. Entro 48-72 ore si viene ricontattati dal servizio clienti di Poste Italiane per procedere telefonicamente alla scelta di luogo e data dell’appuntamento. Il servizio è attivo 24 ore su 24.

Aperta anche la slot di prenotazione delle vaccinazioni anti-Covid per i cittadini italiani iscritti all’Anagrafe degli Italiani residenti all’estero che vivono temporaneamente in Italia. Possono prenotare sempre allo stesso link delle Poste, chiamare il numero verde o inviare un messaggio.

(Gian. Gin.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X