facebook rss

Recluso in un recinto di bidoni:
Why liberato dai volontari Oipa
ora cerca casa (Video)

SERRA SAN QUIRICO - Le guardie zoofile del nucleo di Ancona hanno messo in salvo il cagnolino di 14 anni, confinato all'esterno tra i barili di metallo e senza alcun riparo. «Invece di procedere a un sequestro per maltrattamento, abbiamo preferito accordarci con i proprietari, che ce lo hanno ceduto» raccontano. Aperte le adozioni
Print Friendly, PDF & Email

 

Una vita senza visuale del mondo esterno, quella del cane Why, chiuso in un recinto, circondato da bidoni. Una vita di abnegazione. A salvarlo ci hanno pensato le guardie zoofile dell’Organizzazione internazionale protezione animali.

Why confinato nel suo recinto di bidoni

I volontari Oipa del Nucleo di Ancona hanno messo in salvo il cagnolino di 14 anni, confinato dentro a quel recinto di barili di metallo e senza alcun riparo, all’esterno di una casa di Serra San Quirico. Why, l’hanno ribattezzato così le guardie del Nucleo, ora al sicuro, curato e accudito in una clinica veterinaria a carico dell’Oipa e, non appena sarà possibile, dopo avere fatto tutti gli accertamenti del caso e una visita cardiologica, sarà ospitato in un rifugio in attesa di trovare un’adozione che gli consenta di trascorrere gli ultimi anni della sua vita serenamente, accudito e circondato d’amore. Chi volesse adottarlo, ma solo nelle Marche, può chiamare 3518861520 e lasciare un messaggio o scrivere all’email guardieancona@oipa.org.

Why visitato dal veterinario

«Siamo intervenuti durante i nostri controlli a campione e abbiamo trovato Why in un contesto degradato tra barili sistemati in una piccola area di terra e cemento – racconta Luana Bedetti, coordinatrice provinciale delle guardie zoofile Oipa di Ancona – Invece di procedere a un sequestro per maltrattamento, abbiamo preferito accordarci con i proprietari, che ce lo hanno ceduto. Why è un cagnolino di piccola-media taglia di una dolcezza unica. Ora stiamo valutando la sua situazione fisica con esami e visite specialistiche, ma cerchiamo per lui una casa dove possa sentirsi al sicuro». Le guardie zoofile Oipa di Ancona chiedono di segnalare situazioni di degrado e maltrattamento, poiché a volte i controlli servono anche ad aiutare le persone. Per informazioni su come adottare Why lasciare un messaggio al numero 351 8861520 (solo nelle Marche) o scrivere all’email guardieancona@oipa.org. Per segnalazioni di maltrattamento nelle Marche: https://www.guardiezoofile.info/marche/

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X