facebook rss

Falconara abbraccia
gli azzurri del beach paravolley

SPORT - La Nazionale da ieri sta portando avanti uno stage nel campo dello stabilimento Playazzurra in vista di un torneo da giocare in Slovenia la prossima settimana
Print Friendly, PDF & Email

La Nazionale di paravolley a Falconara

 

Falconara si candida a ospitare anche per le prossime estati la nazionale italiana di beach paravolley, che da ieri sta portando avanti uno stage nel campo da beach volley dello stabilimento Playazzurra in vista del torneo ‘Slovenia Open Beach Paravolley’, in programma a Lubiana (Slovenia), tra lunedì 26 e giovedì 29 luglio. Un desiderio, quello di tornare a Falconara, che è stato ribadito oggi, quando gli atleti paralimpici del coach Emanuele Fracascia, dopo gli allenamenti del mattino, hanno incontrato il sindaco Stefania Signorini, il presidente Fipav Marche Fabio Franchini, Amauri Ribeiro, direttore generale sitting volley e beach paravolley, il segretario del Cip Marche Daniele Cassata. All’incontro, organizzato da Tarcisio Pacetti, consigliere nazionale Cip e presidente del Gruppo Amici per lo Sport (che ha curato l’organizzazione dello stage falconarese), hanno partecipato anche Matteo Marasco, direttore dell’hotel Touring dove gli atleti sono ospitati, oltre a Silvia Maggini e Aureliano Onesti dello stabilimento Playazzurra. La delegazione della nazionale italiana di beach paravolley è formata dall’allenatore Fracascia e dai giocatori Gregorio Guzzo, Riccardo Scendoni, Emanuele Di Ielsi e Federico Ripani. Dello staff fanno parte il team manager Massimo Beretta, l’assistente Fabio Fonte e il medico Massimo Gigli. Il fisioterapista è Domenico Costa del Gas, che ha sostituito Antonella Iemma. Lo stage si è rivelato una bella esperienza non solo per i giocatori, ma anche per gli ospiti del Touring e del Playazzurra e per gli stessi falconaresi, che sono stati coinvolti a fine giornata in partite ludiche con i campioni paralimpici. «Il primo giorno – ha raccontato Emanuele Fracascia – abbiamo coinvolto alcuni ragazzi under 17 che hanno capito cosa significano la disabilità e l’inclusione». Concetti che sono stati sottolineati anche dal presidente Fipav Fabio Franchini e da Tarcisio Pacetti. Gli atleti paralimpici hanno dimostrato di apprezzare l’ospitalità falconarese e il sindaco Stefania Signorini si è detta orgogliosa di ospitare a Falconara la nazionale italiana di beach paravolley. Un orgoglio che accomuna anche Matteo Marasco del Touring, Silvia Maggini e Aureliano Onesti del Playazzurra. Lo stage della nazionale si concluderà domani e rientra nelle iniziative organizzate dal Gas in collaborazione con il Comune per sottolineare l’inaugurazione della nuova insegna del PalaBadiali. La cerimonia per lanciare la nuova immagine del palazzetto si svolgerà domenica 25 a partire dalle 19.45 (apertura palasport). Dopo l’accoglienza è prevista alle 20.30 la Santa Messa celebrata da Monsignor Angelo Spina, quindi testimonianze e video di rappresentanti dello sport e di persone legate al campione del volley Gianfranco Badiali. Al termine della serata sarà svelata la nuova insegna. Per partecipare all’evento è obbligatoria la prenotazione al link.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X