facebook rss

Va in pensione Raffaele Lopriore:
per 9 anni ha comandato Senigallia

SENIGALLIA - Arruolatosi nel 1985, ha condotto indagini importanti riguardanti stupefacenti, furti e rapine
Print Friendly, PDF & Email

Il luogotenente Raffaele Lopriore

Dopo 36 anni di servizio nell’Arma dei Carabinieri il luogotenente Raffaele Lopriore va in congedo, lasciando il comando della Stazione di Senigallia, che guidava da ben 9 anni.
Arruolatosi nel 1985, dopo aver lavorato in una stazione del salernitano, è giunto al Nucleo Elicotteri di Ancona, poi divenuto Nucleo Elicotteri di Falconara Marittima. Ha trascorso 21 anni in quel reparto, specializzandosi come marconista elettronico di bordo.
Nel 2012 poi è giunto al comando senigalliese. Durante gli anni di servizio prestati come Comandante di Stazione ha svolto numerose attività di servizio di particolare rilevanza.
Una di queste, svolta nel 2014, è consistita nel sequestro di un importante quantitativo di trattori e attrezzi agricoli provento di vari furti commessi nel territorio marchigiano, del valore complessivo superiore a 600mila euro, trovati all’interno di un capannone a Senigallia.
A ciò si aggiungono numerosi sequestri di importanti quantitativi di sostanza stupefacente, che negli anni sono stati sottratti al traffico illecito grazie alle attività d’indagine condotte dal sottufficiale.
Non sono mancate le operazioni di contrasto alla contraffazione, svolte sul litorale senigalliese.
La più importante risale al 2013, quando è stato effettuato il sequestro di oltre 1.600 capi con marchi contraffatti, rinvenuti all’interno di 6 appartamenti e di un garage a Marotta, del valore complessivo di 750mila euro. Per quel reato erano state denunciate 8 persone. Una delle ultime attività di servizio svolte da Lopriore è stata conclusa lo scorso anno. Si tratta dell’indagine relativa alla rapina in abitazione con sequestro di persona commessa ai danni di un uomo di Senigallia nel mese di agosto. In quel caso, in pochi giorni è stato identificato uno dei responsabili, mentre in seguito è stato individuato anche il suo complice. A queste attività si aggiunge il quotidiano impegno nei confronti della comunità senigalliese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X