facebook rss

Restyling da 860mila euro
per la materna di Falconara Alta

SCUOLA – Le classi trasferite da settembre alla primaria Alighieri. I lavori prevedono la demolizione e la ricostruzione di una parte del plesso scolastico, l’adeguamento sismico, il miglioramento dell’efficienza energetica
Print Friendly, PDF & Email

 

Approvato il progetto esecutivo di ristrutturazione per l’adeguamento sismico del plesso di via Andrea Costa, che prevede anche la demolizione e la ricostruzione di una parte dell’edificio. La scuola materna di Falconara Alta è sempre più sicura. I lavori, per un investimento complessivo di 860mila euro, comprendono poi interventi per del plesso, il rifacimento di tutti gli impianti e la ristrutturazione del cortile. Per i 52 bambini iscritti alla scuola dell’infanzia, divisi in tre sezioni, il nuovo anno scolastico inizierà nelle aule della primaria Dante Alighieri, a pochi metri di distanza, dove saranno accolti fino al completamento dei lavori. «Gli spazi della Alighieri sono stati adeguati nei giorni scorsi e a breve partirà il trasloco di tutto il materiale necessario per affrontare il nuovo anno – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Valentina Barchiesi –. La scelta della Alighieri permette di minimizzare i disagi, anche per i genitori che accompagnano i figli a scuola, dato che i due plessi sono molto vicini. I bambini saranno accolti in un edificio scolastico moderno, appena realizzato. Quanto al progetto per la materna, questo è frutto di un confronto con le insegnanti, che conoscono bene le problematiche dell’edificio e hanno illustrato le loro esigenze. La scuola è sempre stata una priorità per l’amministrazione, che è impegnata su più fronti per garantire agli studenti ambienti scolastici sicuri e adeguati alle loro necessità».

Il progetto e la nuova organizzazione dell’attività scolastica sono stati illustrati nei giorni scorsi in una riunione al Castello, cui hanno partecipato il sindaco Stefania Signorini, l’assessore Barchiesi, i tecnici comunali, la dirigente scolastica Angelica Baione, i rappresentanti di istituto del Comprensivo Centro e una delegazione dei genitori degli iscritti. Nel dettaglio il progetto della materna di Falconara Alta, edificio che si sviluppa su due piani realizzato all’inizio del Novecento, prevede la demolizione e la ricostruzione del locale aggiunto al piano terra addossato alla facciata. Tale locale, costruito in epoca successiva rispetto al corpo centrale, ha finora ospitato la mensa, ma sarà convertito ad aula scolastica. Questo permetterà di mantenere su un unico livello le aule destinate alle tre sezioni della scuola (attualmente divise tra i due livelli), mentre i locali presenti al primo piano saranno destinati a palestra e a mensa. Il nuovo manufatto sarà realizzato sul retro dell’edificio principale, in modo da ripristinare la facciata storica e liberare il cortile affacciato su via Costa.

Nell’edificio più antico sarà rifatto completamente il tetto: quello attuale in legno sarà sostituito con uno nuovo in legno e acciaio. Saranno inoltre rinforzati i solai e saranno chiuse alcune delle aperture realizzate nel corso degli anni lungo le pareti interne ed esterne, in modo da renderle più stabili. E’ inoltre prevista la coibentazione del tetto, l’isolamento termico delle pareti e il rifacimento degli impianti idrico, elettrico e di riscaldamento: questo sarà dotato di sensori per regolare la temperatura interna, che potrà essere controllata anche da remoto tramite una App. Sarà riprogettato il cortile-giardino utilizzando l’area lasciata libera dall’ex locale mensa e sarà ricostruito il muretto di recinzione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X