facebook rss

Flash mob in via della Loggia:
«Sbagliato iniziare i lavori in estate»

ANCONA - Presidio ieri pomeriggio di Fratelli d'Italia lungo la strada-cantiere del centro
Print Friendly, PDF & Email

Flash mob di FdI

Lavori iniziati nel periodo sbagliato e disservizi per residenti e commercianti: flash mob in via della Loggia di Fratelli d’Italia e Gioventù nazionale. Si è svolto ieri pomeriggio lungo la strada-cantiere.  «Veniamo da un anno e mezzo di lockdown, dove quasi nessuno poteva circolare per le strade e una delle attività consentite era proprio quella dell’edilizia. Sarebbe stato più opportuno sfruttare quel periodo per effettuare i lavori, a maggior ragione se questi erano da anni in programma. Aver portato avanti i lavori in piena stagione estiva e senza nemmeno permettere prima una ripresa economica, visto le recenti riaperture, è stato un grave colpo soprattutto per i ristoranti e per chi contava sull’abitudinarietà dei clienti» afferma il presidente di Gioventù Nazionale Ancona Angelica Lupacchini.
Il drastico calo dei clienti è ovviamente la principale preoccupazione, tanto che i negozianti sono arrivati al punto di dover prevedere entro pochi mesi una chiusura delle attività, non potendo più sostenere a lungo i costi derivati sia dal lockdown sia dalla chiusura forzata della strada.
«I ritardi del cantiere sono stati causati da un imprevisto dovuto ai sottoservizi. Tuttavia fa rabbia sapere che siano gli esercenti ad essere costretti a pagare per un danno causato da altri. Non possiamo permetterci di creare ulteriori difficoltà ai nostri imprenditori e rischiare la chiusura delle attività in pieno centro storico poiché, oltre al danno dei locali vuoti, molte persone verrebbero private del proprio lavoro. Per non parlare dell’atteggiamento discutibile di qualche Assessore che, a chi chiede aiuto, risponde di smettere di fare il proprio lavoro. È chiaro che ai nostri imprenditori tengano di più i cittadini che l’Amministrazione comunale» afferma il vicepresidente Francesco Novelli.
Erano presenti all’iniziativa di Gioventù Nazionale l’onorevole Emanuele Prisco, commissario regionale di Fratelli d’Italia, il capogruppo in consiglio regionale Carlo Ciccioli, il consigliere regionale e comunale Marco Ausili, il commissario provinciale Stefano Benvenuti Gostoli e i consiglieri comunali Angelo Eliantonio e Maria Grazia De Angelis.
«Chiederemo all’assessore Manarini con un’interrogazione urgente se prima di iniziare i lavori era stata fatta una dovuta mappatura dei sottoservizi e se l’amministrazione comunale ha intenzione davvero di sostenere economicamente chi ha un’attività in Via della Loggia poiché a nostro parere quest’ultima, paventata da qualche assessore, ha le sembianze di una vera e propria presa in giro. Sarebbe l’ennesima e sarebbe imperdonabile» conclude il  capogruppo in Consiglio comunale Angelo Eliantonio.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X