facebook rss

Trasportava mezzo chilo
di ovuli di eroina nello stomaco

SENIGALLIA - L'uomo, di origine pakistana, è finito in arresto nell'ambito di un'operazione antidroga compiuta dalla Squadra Mobile. In manette anche due suoi connazionali. Sono finiti tutti a Montacuto. Sotto sequestro 545 grammi di droga
Print Friendly, PDF & Email

Gli ovuli di eroina

 

Trasportava nello stomaco più di mezzo chilo di ovuli di eroina: cittadino pakistano di 31 anni finisce in manette. Con lui anche due suoi connazionali. Sono tutti accusati di aver gestito un giro di spaccio nella zona di Senigallia, città dove è avvenuta l’operazione compiuta dagli agenti della Squadra Mobile di Ancona e dai colleghi del locale Commissariato. Gli arrestati hanno età comprese tra i 31 e i 41 anni. Sono tutti reclusi nel carcere di Montacuto. L’udienza di convalida dell’arresto è già stata eseguita. Sotto sequestro sono finiti complessivamente 545,75 grammi di eroina, occlusi in 67 ovuli, tutti contenuti nello stomaco del 31enne, già arrestato in passato per droga. L’arresto è scaturito nel corso di un’operazione che ha permesso alla polizia di intercettare a Senigallia una berlina di colore scuro con a bordo cittadini stranieri. Gli agenti si sono adoperati per  eseguire nei loro confronti un accurato controllo. I soggetti si sono mostrati sin da subito insofferenti fino a quando, grazie alle approfondite ricerche avviate nella circostanza, uno di loro non ha iniziato a sentirsi male. Il 31enne che trasportava gli ovuli è stato condotto in ospedale.  Un altro indagato è stato colto al volante del mezzo sprovvisto di patente di guida. Un altro è stato arrestato in quanto presunto collaboratore del trasporto di droga.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X