facebook rss

Primo caso di Omicron nelle Marche,
positiva una ragazzina:
era tornata a Tolentino per le feste

VARIANTE - Vive e studia in Sudafrica, le sue condizioni non sembrano destare preoccupazione. E' stata immediatamente posta in isolamento assieme ai suoi contatti più stretti, la madre (che ha viaggiato con lei) risulta negativa al Covid
Print Friendly, PDF & Email

 

tamponi-tampone-e1603389489536-325x228

 

di Francesca Marsili

Primo caso di variante Omicron nelle Marche, positiva una ragazzina residente a Tolentino e proveniente da un viaggio in Sudafrica con la mamma. La giovane, che vive in Sudafrica ma la cui residenza è nella città, ha raggiunto Fiumicino facendo scalo a Addis Abeba con un volo della Ethiopian Airlines con destinazione finale Tolentino per trascorrere le festività natalizie con la famiglia. A darne notizia ieri l’assessore alla Sanità del Lazio Alessio d’Amato. Quando è sbarcata in Italia è subito scattato il sequenziamento proprio perché proveniente dal Sudafrica, Paese dove la variante attenzionata dal mondo scientifico è stata identificata. Il sequenziamento è stata effettuato dal laboratorio di Virologia dello Spallanzani di Roma che ha provveduto immediatamente ad allertare le autorità sanitarie marchigiane. Oggi sarà effettuato un ulteriore accertamento sulla giovane e il tampone sarà processato dal laboratorio di Virologia dell’ospedale Torrette di Ancona. Le condizioni della ragazzina, non vaccinata, risultata positiva alla variante Omicron, non sembrano destare preoccupazione. E’ stata immediatamente posta in isolamento a Tolentino assieme ai suoi contatti più stretti. L’altra donna, la mamma, che viaggiava con la giovane risulterebbe attualmente negativa al test del Covid-19.

spese-pazze-tolentino-pezzanesi-1-e1579529577197-325x233

Giuseppe Pezzanesi, sindaco di Tolentino

«Da due giorni siamo in perfetta sincronia con le autorità sanitarie regionali – afferma il sindaco di Tolentino Giuseppe Pezzanesi – ci siamo immediatamente messi in contatto con la famiglia per controllare che l’isolamento venga rispettato al fine di stoppare il contagio come da protocollo. Ci siamo anche resi disponibili per ogni loro eventuale necessità – aggiunge il primo cittadino – la positività alla variante Omicron della ragazzina che non manifesta sintomi è stata immediatamente rilevata dal sistema di tracciamento delle autorità sanitarie che funziona benissimo, ne va dato atto». Ieri il numero uno dell’Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Ghebreyesus, nel briefing sul Covid da Ginevra ha spiegato: «La variante di Omicron per ora è stata segnalata in 57 paesi e prevediamo che il numero continuerà a crescere. Alcune caratteristiche di Omicron, tra cui la sua diffusione globale e il gran numero di mutazioni, suggeriscono che potrebbe avere un impatto importante sul corso della pandemia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X