facebook rss

Viabilità, asfalti e variante nord,
FdI: «Giusto tagliare una collina?»

OSIMO - Se lo domanda Michela Staffolani, presidente cittadino di Fratelli d'Italia, a una settimana dall'incontro al ministero tra il sindaco Pugnaloni e il sottosegretario Bellanova
Print Friendly, PDF & Email

L’incrocio semaforizzato di Padiglione dove si intersecano la Provinciale Valmusone e l’ex Ss Settempedana

 

 

«Via Fratte a Passatempo asfaltata, ma in maniera parziale, quindi senza risolvere il problema; la viabilità di Padiglione solo in parte alleggerita dal primo by pass che si andrà a realizzare nei prossimi mesi, ma che vede fermo al palo quello in direzione Campocavallo. Via Cagiata, per anni ridotta in condizioni pietose. Il By pass ad Abbadia, promesso ma ancora non realizzato. La rimozione dei dossi artificiali e dei semafori intelligenti, annunciata da mesi ed ancora neanche iniziata». Michela Staffola, presidente del circolo Fratelli d’Italia Osimo fa osservare che «passano gli anni e le relative Amministrazioni comunali ma, ciclicamente, si torna a parlare degli stessi argomenti: strade e viabilità cittadina. Tante le segnalazioni pervenute da parte dei cittadini, soprattutto, nelle frazioni».

Michela Staffolani

Tra gli incroci più pericolosi inserisce quello di San Biagio e che porta verso Offagna ma anche «oltre a quello che scende dalla Chiesa, teatro nel recente passato, di un incidente mortale. Se nel secondo, non si è stati ancora in grado di cambiare la viabilità, come paventato in una delle ultime riunioni coi cittadini, consentendo di svoltare solo verso Ancona; sul primo ci sono solo ipotesi mai portate a compimento. – sottolinea la coordinatrice cittadina di FdI –   Un intervento che dovrebbe nascere dalla collaborazione tra Provincia, Anas, Comune di Osimo e Comune di Offagna. Proprio ad Offagna, dove nel 2022 si andrà ad elezioni, riteniamo che chi si candiderà a guidare la città, debba porsi come obiettivo quello di porre rimedio alla situazione. Da troppo tempo se ne parla, ma quando c’è da concretizzare, nessuno riesce nell’intento. Forse farlo darebbe fastidio a qualcuno?  Altra questione, quella della ormai famosa variante a Nord. Siamo sicuri che tagliare una collina sia la scelta migliore? Le liste ambientaliste che sorreggono l’amministrazione sono d’accordo? Ed i cittadini, quando vedranno  e capiranno il percorso definitivo, saranno così felici?».

Flavio Cardinali

Proprio per discutere dei finanziamenti della variante nord alla ex Ss361, martedì 25 gennaio il sindaco di Osimo, Simone Pugnaloni sarà ala Ministero delle Infrastrutture di Roma dal sottosegretario Teresa Bellanova. L’assessore ai Lavori pubblici Flavio Cardinali, nella conferenza stampa di fine 2021 ha invece annunciato per il nuovo anno un piano asfalti per 850mila euro, già in fieri.

 

Variante nord e bretella di Osimo Stazione, il sindaco va al Mit

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X