facebook rss

Unicam per la sostenibilità:
c’è anche l’orto botanico tecnologico
(Video)

CAMERINO - Firmato un protocollo d'intesa con l'Istituto d'istruzione superiore Volterra Elia di Ancona su formazione, orientamento, promozione, e progetti congiunti. Il rettore Pettinari: «Abbiamo risorse di petrolio stimate per 43 anni dobbiamo trovare nuove forme di energia rinnovabile»
Print Friendly, PDF & Email
Presentate le iniziative di Unicam per la sostenibilità

di Gabriele Censi

Unicam per la sostenibilità, con corsi specifici all’interno dell’ateneo ma anche con collaborazioni esterne come quella avviata con l’istituto di Istruzione Superiore Volterra Elia di Ancona. Oggi il rettore ha firmato un protocollo d’intesa insieme alla dirigente della scuola Maria Rita Fiordelmondo con il quale si avvia la collaborazione ai fini di realizzare azioni di formazione, orientamento, promozione, progettualità congiunta. 

unicam-sostenibilita-3-325x183Convegni, attività formative e summer school,  implementazione della mobilità elettrica con e-bike, collaborazioni con le aziende per attività di innovazione energetica. Formazione, comunicazione, divulgazione,  sono gli aspetti fondamentali su cui punta l’ateneo.
L’agenda Onu 2050 fa da filo conduttore delle iniziative che ruotano comunque tutte intorno al tema dell’energia: «Abbiamo risorse di petrolio stimate per 43 anni, – spiega il rettore Pettinari – dobbiamo trovare nuove forme di energia rinnovabile e rendere i nostri edifici efficienti dal punto di vista energetico»

unicam-sostenibilita-2-325x183

Il protocollo firmato oggi nella sala convegni del ChiP

Il direttore generale Unicam Andrea Braschi ha portato ad esempio il progetto presentato al ministero per la riqualificazione dell’orto botanico nelle mura castellane con una cospicua richiesta di finanziamento: «Un bando che mira a rendere fruibile a tutti l’orto botanico con dispositivi multimediali e perseguire la rivitalizzazione del centro storico che con l’università ha avviato i primi cantieri» Soddisfatta la preside Fiordelmondo: «Dopo esserci incontrati con le attività di orientamento è iniziata una collaborazione con incontri e laboratori, sostenibilità e risparmio energetico sono temi a cui siamo molti attenti ma questa collaborazione può riguardanre molti indirizzi:  oltre a chimica e nuovi materiali anche la meccanica e le scienze applicate».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X