facebook rss

Liste civiche: «Il Comune aiuti
la Fondazione Recanatesi»

OSIMO - I movimenti civici hanno presentato un ordine del giorno che sarà discusso venerdì in Consiglio comunale
Print Friendly, PDF & Email

La Fondazione Recanatesi di Osimo

 

Le Liste civiche Osimo hanno presentato un ordine del giorno a firma dei consiglieri Bordoni, Antonelli, Simoncini, Sabbatini, Araco e Bottegoni, che sarà discusso nel Consiglio comunale di venerdì 29 aprile, per chiedere al Comune di Osimo di intervenire in aiuto della casa di riposo Fondazione Recanatesi. Il problema è di tipo economico: si parla di una sofferenza di bilancio che sfiorerebbe il milione di euro, innescata da varie situazioni. «Si dirà che è privata, ma ci sono sempre tanti modi legittimi di aiutare una fondazione che svolge servizio sociale di assistenza sul nostro territorio e per tanti nostri anziani.- scrivono i movimenti civici in una nota – Il Comune ha finanziato nei limiti dei regolamenti comunali tanti associazioni sociali e sportive, può e deve a nostro avviso aiutare anche la casa di riposo Fondazione Recanatesi. Rifiutare l’aiuto alla Fondazione non sarebbe giusto».

Sulla questione è intervenuto sui social anche il capogruppo di Progetto Osimo Futura. «Ad Osimo l’offerta di posti in residenze per anziani è notevole sia per la quantità che, soprattutto, per la qualità. – sottolinea Achille Ginnetti – Accanto a un’Azienda Pubblica dei Servizi alla Persona (la Grimani Buttari), eccellenza riconosciuta non solo al livello regionale, abbiamo le Residenze del Bambozzi e del Recanatesi entrambi Fondazioni quindi giuridicamente private. Ma questa differenza giudica non impedirebbe che si possa arrivare ad una vera e propria omogeneizzazione organizzativa e logistica partendo da una progressiva inclusione di servizi per arrivare a un’unica governance gestionale . Ciò contribuirà a ottimizzare i costi e fornire agli ospiti un servizio migliore, che in fondo è quello che interessa di più».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X