facebook rss

Scenata di gelosia in strada:
moglie e amante separate dalla Polizia

ANCONA - Le Volanti sono intervenute ieri pomeriggio in zona Pinocchio, per sedare la lite scoppiata tra le due trentenni moldave. La nuova compagna dell'uomo conteso è risultata non in regola con il permesso di soggiorno ed è stata denunciata
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

 

La scenata di gelosia in strada trascende in lite e a separare moglie e amante arrivano i poliziotti. Nella mattinata di sabato le Volanti della Questura di Ancona sono intervenute in zona Pinocchio, dove era stato segnalato un diverbio in strada tra due donne. Giunti sul posto, gli agenti si sono avvicinati alle due 30enni di nazionalità moldave. Insieme a loro era presente anche un uomo della stessa età, sempre lui di origine moldava. Gli agenti immediatamente hanno riportato la situazione alla calma, allontanando le litiganti, e cercavano di ricostruire quanto accaduto. Dalle testimonianze dei presenti, è emerso che la lite era stata causata da questioni di gelosia. Le due donne, infatti, erano una la ex moglie ed una l’attuale compagna dell’uomo presente sul posto.

La donna, essendo convinta che la ex non avesse ancora interrotto definitivamente la relazione sentimentale con l’uomo, l’aveva contattata telefonicamente per incontrarsi di persona al fine di chiarire la situazione una volta per tutte. L’incontro però non aveva l’esito sperato, e le donne avevano incominciato a discutere animatamente, tanto che era dovuto intervenire anche l’uomo per porre fine alla lite.

Una versione dei fatti confermata anche da quest’ultimo. I poliziotti, dopo aver accertato che nessuna delle parti coinvolte necessitasse di cure mediche, né di intervento in loco di personale sanitario, le hanno rese edotte delle proprie facoltà di legge, invitandole a formalizzare denuncia-querela per quanto accaduto. Invito a cui, al momento, non è stato dato seguito. Gli operatori poi hanno proceduto al controllo dei soggetti presenti. Dagli accertamenti effettuati, l’attuale compagna dell’uomo è risultata non in regola con le norme in materia di immigrazione. Per tale ragione è stata accompagnata in Questura, dove, esperite ulteriori verifiche, è stata denunciata per il reato di soggiorno irregolare.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X