facebook rss

Sciopero dei dipendenti Conerobus:
corriere a rischio per quattro ore

ANCONA - Giovedì la protesta indetta dalle organizzazioni sindacali degli autoferrotranvieri interesserà le fasce orarie 11.30-15.30
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio (Giusy Marinelli)

 

Giovedì prossimo, 28 aprile, è indetto uno sciopero territoriale di 4 ore per i lavoratori dipendenti di Conerobus. La mobilitazione è stata proclamata dalle organizzazioni sindacali nazionali degli autoferrotranvieri Filt Cgil, Fit-Cisl, Uil Trasporti, Faisa-Cisal ed Ugl Autoferro. Lo sciopero interesserà le fasce orarie 11,30-15,30. Nel dettaglio – fa sapere una nota di Conerobus – nella Regione Marche gli uffici sciopereranno le ultime 4 ore del turno; le officine rispetteranno i normali turni di lavoro e sciopereranno dalle 11.30 alle 15.30, infine anche i settori ‘movimento’ rispetteranno i normali turni di servizio e sciopereranno dalle 11.30 alle 15.30. Le partenze dai capolinea, verranno effettuate fino alle ore 11.29.  I lavoratori, terminato lo sciopero, si presenteranno in deposito in modo tale che il servizio possa riprendere dai capolinea alle ore 15.30, verranno garantiti i servizi per i portatori di handicap, scuole materne ed elementari.  «Le motivazioni dello sciopero riguardano l’aspetto che la condotta posta in essere dall’azienda viene ritenuta non rispettosa delle corrette relazioni sindacali e non osservante la buona fede contrattuale. Nel precedente mobilitazione nazionale dello scorso 25 febbraio la percentuale di adesione allo sciopero è stata del 72,36%» chiude la nota di Conerobus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X