facebook rss

Tentato scippo a una ragazzina
e pugno in faccia allo zio:
denuncia e Daspo per l’aggressore

ANCONA - L'episodio avvenne lo scorso 16 aprile in corso Garibaldi, all'altezza di piazza Roma, quando il ragazzo si accanì sull'uomo intervenuto per difendere la nipote che stava subendo un furto. Le indagini della polizia hanno permesso di rintracciarlo
Print Friendly, PDF & Email

Polizia in centro (Foto d’archivio)

Lo scorso 16 aprile tirò un pugno in faccia a un polacco, da anni residente ad Ancona, che era intervenuto in difesa della nipote mentre cercava di rubargli dei soldi tenuti nella cover dello smartphone.
Il tutto successe lungo corso Garibaldi, all’altezza di piazza Roma, intorno alle 18.
Il ragazzo, poco prima che arrivassero le Volanti della polizia, si dette poi alla fuga facendo perdere le proprie tracce.
A seguito però delle indagini immediatamente avviate dalla polizia, il ragazzo è stato identificato e riconosciuto dalla vittima.
In queste ore, gli uomini della questura lo hanno raggiunto per informarlo del Daspo Urbano, cioè il divieto di accesso alle aree urbane, emesso dal questore Cesare Capocasa seguito di istruttoria della Divisione Anticrimine.
Il provvedimento va dunque a colpire un giovane, già noto alle forze dell’ordine, poiché resosi responsabile di numerosi comportamenti antisociali e pericolosi per l’ordine e la sicurezza pubblica.
La vicenda ha visto il personale della questura dorica impegnato sia a gestire la situazione, durante quel sabato pomeriggio per evitare che degenerasse; ma anche successivamente, per ricostruire l’esatta tempistica degli eventi e rintracciare il malvivente.
Il giovane, per un anno, non potrà dunque accedere ai locali e agli esercizi pubblici presenti nella zona di corso Garibaldi, corso Mazzini, corso Stamira, piazza Cavour, piazza Roma e piazza Kennedy, con divieto di stazionamento nelle immediate vicinanze degli stessi.
Il questore Capocasa, nel primo trimestre di quest’anno, ha già emesso 25 provvedimenti, colpendo tutti coloro che si sono resi responsabili di condotte violente in ambito cittadino, individuati e denunciati.

Tenta di rubare i soldi a una ragazzina: difesa dallo zio, il ladro lo picchia

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X