facebook rss

Saltamartini sembra l’unico a sapere
dove trovare gli infermieri

L'INTERVENTO di Claudio Maria Maffei sulle dichiarazioni fatte dall'assessore regionale alla Sanità all'ospedale di Macerata su Pnrr, concorso dei primari, piano socio sanitario e carenza di professionisti: «Le ho sentite e risentite e mi sembrano davvero preoccupanti per la confusione di idee che dimostrano. Perché non dedicare tanta passione ed energia a risolvere i problemi anziché parlarne in modo così disordinato? E’ convinto forse anche lui della bontà del detto “se non puoi convincerli confondili”?»
Print Friendly, PDF & Email

claudio-maffei

Claudio Maria Maffei

 

di Claudio Maria Maffei*

In un video pubblicato due giorni fa qui su Cronache Maceratesi l’assessore Saltamartini si è, come spesso gli capita, lasciato andare a una lunga serie di dichiarazioni. Le ho sentite e risentite e mi sembrano davvero preoccupanti per la confusione di idee che dimostrano. Proviamo a riprenderne alcune.

Prima esternazione. Il giro di primari da un ospedale all’altro definito anacronistico e frutto del cosiddetto “concorso unico”. Ma stiamo scherzando? Il giro di primari dipende semplicemente dal fatto che dove vanno spesso non trovano le condizioni per operare adeguatamente. Io questo giro capriccioso di primari che saltellano da un ospedale all’altro proprio non lo vedo. Vedo invece sempre più medici che lasciano il sistema pubblico anzitempo preferendo il privato. Il concorso unico c’entra anche con questo?

Seconda esternazione. La preoccupazione è quella dei medici che mancano perché invece gli infermieri sul mercato del lavoro si trovano. Il Crea (Centro per la Ricerca Economica Applicata in Sanità della Università Tor Vergata di Roma) ha stimato nel suo ultimo rapporto di pochi mesi fa che manchino in Italia dai 250.000 ai 350.000 infermieri e secondo Saltamartini non c’è problema (vedi Figura). Secondo la Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche c’è ed è enorme. Beati noi.

Schermata-2022-05-01-alle-07.28.04-1-325x181Terza esternazione. Il sistema sanitario non funziona e soprattutto il territorio non funziona. Così se una donna litiga col marito va al Pronto Soccorso e il Pronto Soccorso si intasa. Provare per credere: andate a risentire il video.

Quarta esternazione. I miliardi del Pnrr per la sanità arriveranno nel 2025-2026. Peccato che non saranno miliardi e che i primi quasi 200 milioni sono stati già assegnati alle Marche. Nel febbraio 2022.

Quinta esternazione (non c’è nel video, ma c’è nel testo). A maggio-giugno il nuovo Piano Sociosanitario verrà portato in Giunta. Se stiamo parlando del maggio-giugno 2022 ci sono due possibilità. O la notizia è vera e allora siamo di fronte ad una grave responsabilità politica: come si fa a portare in Giunta un Piano che nessuno ha discusso. O la notizia è falsa e allora siamo di fronte ad una grave responsabilità personale: come si fa a promettere ancora una volta qualcosa che non è possibile mantenere.

L’assessore Saltamartini è persona appassionata ed energica. Perché non dedicare tanta passione ed energia a risolvere i problemi anziché parlarne in modo così disordinato? E’ convinto forse anche lui della bontà del detto “se non puoi convincerli confondili”?

*Medico e dirigente sanitario in pensione

https://www.cronacheancona.it/2022/04/30/saltamartini-sul-piano-sanitario-lo-porto-in-giunta-a-maggio-o-giugno-video/362556/

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X