facebook rss

Fiera di San Settimio, le bancarelle
tornano in Corso Matteotti

JESI - A conclusione dei lavori di ripavimentazione gli operatori potranno entrare nella strada principale della città con il proprio automezzo ma con appositi copri ruote e cartoni sotto il vano motore per impedire il rilascio di olio. A garanzia contro possibili danni il Comune chiederà una cauzione
Print Friendly, PDF & Email

Fiera di San Settimio 2018 (foto d’archivio)

 

Terminati i lavori di pavimentazione, torneranno lungo corso Matteotti, a Jesi, le bancarelle in occasione delle prossime fiere di San Settimio. Lo ha deciso la Giunta comunale che, nella sua ultima seduta, ha disposto particolari prescrizioni per riportare le fiere all’interno del loro contesto naturale. «Una scelta maturata dopo un propositivo confronto con gli operatori e le associazioni di categoria, che ha permesso di individuare le modalità di accesso tenendo conto delle caratteristiche della nuova pavimentazione.- si legge in una nota del Comune di Jesi – In particolare, gli operatori potranno fare il loro ingresso lungo il Corso scaglionati con il rispettivo automezzo, limitatamente per le operazioni di allestimento del banco e per il successivo smantellamento a conclusione delle fiere. L’accesso degli automezzi sarà consentito con idonei copri ruote e dovranno essere installati poi appositi cartoni sotto il vano motore per impedire il rilascio di olio sulla pavimentazione. A garanzia contro possibili danni verrà chiesta una cauzione».

Inoltre, gli operatori che espongono merce che possa danneggiare la pavimentazione, hanno l’obbligo di apporre idonei teli di protezione non solo lungo il Corso, ma anche in Piazza Pergolesi e Piazza Federico II. Le nuove disposizioni per l’accesso lungo il Corso non sono le uniche novità contenute negli indirizzi dati dalla Giunta agli uffici per l’organizzazione e la gestione delle fiere.« Viene infatti disposta la liberazione dei banchi da Piazza Colocci e davanti Palazzo dei Convegni, vale a dire i siti indicati per lo svolgimento di manifestazioni elettorali (si vota infatti per le politiche il 25 settembre)» chiude il comunicato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X