Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

La pioggia gonfia i fiumi ma senza criticità,
proseguono le ricerche dell’ultima dispersa

SENIGALLIA - I corsi d'acqua sono stati monitorati per tutta la notte ma non sono stati rilevati problemi. I seggi sono regolarmente aperti. A Barbara si cerca ancora la 56enne Brunella Chiu

 

La situazione meteorologica è stabile e la notte è trascorsa tranquilla a Senigallia e nelle zone alluvionate anche se la pioggia ha gonfiato i corsi d’acqua senza far superare i livelli di guardia.«Sono però previsti ancora cumuli di pioggia ma i fiumi Misa e Cesano al momento non presentano criticità»  fa sapere il Comune di Senigallia. Alle 23.30 di ieri sera si era conclusa la riunione con la Prefettura di Ancona e la Regione Marche senza che fossero state rilevate criticità. A quell’ora su tutto il territorio comunale cadeva una leggera pioggia senza creare criticità. Durante l ore notturne si è continuano il costante monitoraggio dei fiumi Misa e Cesano «con l’ausilio anche di torri faro per favorire il controllo visivo». Anche i seggi si sono insediati questa mattina, senza alcun problema.

Sono riprese intanto oggi a Barbara lungo il Nevola e la sue sponde, le ricerche di Brunella Chiù, l’ultima persona dispersa dal 15 settembre. La 56enne di Barbara aveva cercato di mettersi in salvo fuggendo dalla sua abitazione di Contrada Coste insieme alla figlia Noemi Bartolucci, 17 anni, ritrovata senza vita pochi giorni dopo a 11 chilometri di distanza dal luogo in cui era stata travolta dalla colata di acqua e fango. Salvo invece l’altro figlio della donna, Simone, riuscito ad aggrapparsi ad un albero e poi soccorso dopo 3 ore di attesa. La Bmw bianca di Brunella  era stata ritrovata dai carabinieri mercoledì scorso sul territorio di Corinaldo, devastata dalla violenza del fiume. Intanto è stata traslata in Marocco la salma di Ennaji Mohamed. Il 42enne con cittadinanza italiana era stato travolto dall’ondata di piena a Castelleone di Suasa mentre si trovava in auto la sera dell’alluvione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X