facebook rss

A Jesi la sosta si paga
con EasyPark

IL SERVIZIO per pagare il parcheggio dal proprio smartphone è attivo per tutti gli stalli a strisce blu della città
Print Friendly, PDF & Email

 

EasyPark, l’app per la sosta più diffusa in Italia e in Europa, è ora disponibile anche a Jesi. Attiva in 600 città in Italia, EasyPark consente agli automobilisti di iniziare, terminare e pagare la sosta su strisce blu dal proprio smartphone, in modo facile e comodo. Molti i vantaggi di EasyPark: l’area di sosta e la relativa tariffa vengono visualizzate automaticamente tramite geolocalizzazione; è possibile prolungare la durata della sosta direttamente dal cellulare, ovunque ci si trovi, o interromperla anticipatamente al rientro in auto, pagando solo il tempo di sosta effettivamente consumato, nel rispetto delle tariffe stabilite dall’amministrazione comunale; inoltre, si può utilizzare il servizio in tutte le città, italiane ed estere, in cui è attivo, tra cui Ancona, Osimo, Numana, Sirolo e Loreto.

«Siamo davvero lieti che il nostro servizio possa ora essere utilizzato anche a Jesi – sottolinea in una nota Giuliano Caldo, Head of South & Central Europe di EasyPark Group – e di questo ringraziamo l’Amministrazione comunale e JesiServizi. Con la nostra app, gli automobilisti possono parcheggiare con comodità e senza perdere tempo, come già avviene in migliaia di città in Italia e all’estero. Attivare la sosta con EasyPark è molto semplice ed intuitivo, anche per chi non è avvezzo alla tecnologia. Bastano davvero pochissimi click». Per utilizzare EasyPark, è necessario scaricare l’app dagli store iOS e Android, inserire il numero di cellulare e disporre di carta di credito, anche prepagata, dei circuiti Visa, Mastercard, American Express o UnionPay International.

Le informazioni richieste per iniziare la sosta sono: il ‘codice area di sosta’, riportato sull’app EasyPark attivando la geolocalizzazione e disponibile sui parcometri e sui cartelli stradali, il numero di targa del veicolo, proposto automaticamente dopo il primo inserimento, e l’orario previsto di fine sosta, che potrà essere prolungato o interrotto anticipatamente, al rientro in auto.Gli ausiliari del traffico possono verificare la corretta attivazione della sosta tramite il controllo della targa dell’auto. Il servizio EasyPark prevede una commissione (da aggiungere al costo della sosta effettuata) che parte da 19 o 27 centesimi, a seconda dell’area, e varia in base al tempo di sosta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X