facebook rss

A Senigallia l’assemblea pubblica
dei soci di Confindustria

EVENTI - Si terrà il 15 novembre al teatro La Fenice alla presenza del presidente nazionale Carlo Bonomi. Il presidente dorico Pierluigi Bocchini. «E’ un segnale forte di vicinanza che vogliamo dare al territorio, esattamente a due mesi di distanza dai tragici eventi alluvionali che hanno causato 13 vittime e che hanno arrecato gravi danni alle attività economiche»
Print Friendly, PDF & Email

 

E’ programmata per martedì 15 novembre l’assemblea pubblica dei soci di Confindustria Ancona: si terrà a Senigallia, al teatro La Fenice, con inizio del lavori alle 10,30. «La scelta di tenere la nostra assemblea dei soci a Senigallia – ha dichiarato Pierluigi Bocchini, presidente di Confindustria Ancona – è un segnale forte di vicinanza che vogliamo dare al territorio, esattamente a due mesi di distanza dai tragici eventi alluvionali che hanno causato 13 vittime e che hanno arrecato gravi danni alle attività economiche. Non vogliamo correre il rischio che, una volta scemata l’attenzione dei media, questo territorio venga abbandonato a se stesso: l’assemblea pubblica è l’evento più importante dell’anno per Confindustria Ancona e richiama molte autorità, oltre alle aziende associate. Cogliamo questa occasione per confrontarci con chi ha già attraversato eventi simili e ha trovato la via per uscirne, più forte di prima. E’ il nostro modo per dire ‘mai piu’, affinché eventi del genere non debbano più ripetersi».

Con inizio dei lavori alle ore 10,30 l’assemblea prevede come primo importante momento la relazione del presidente di Confindustria Ancona Pierluigi Bocchini. Seguirà una tavola rotonda sul tema “La resilienza delle imprese ed il ruolo delle Istituzioni nella gestione delle calamità”. Nella prima parte interverranno Giovanni Baroni, presidente Piccola Industria Confindustria e delegato Pge (Programma Gestione Emergenze), Cosimo Rummo, presidente e amministratore delegato Rummo S.p.A. Nella seconda parte interverranno Francesco Acquaroli, Presidente Regione Marche e commissario delegato eventi metereologici settembre 2022 e Stefano Bonaccini, presidente Regione Emilia-Romagna e commissario per la Ricostruzione post Terremoto. Le conclusioni sono affidate a Carlo Bonomi, presidente Confindustria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X