facebook rss

Gli studenti della primaria ‘Falcone’
piantano un giovane albero
nell’aiuola davanti alla scuola

ANCONA - Lunedì scorso ‘Festa dell’Albero’ con canti e poesie degli alunni in Piazza Salvo D’Acquisto e messa a dimora di un acero campestre, che crescerà accanto a quello dello scorso anno. Ogni classe ha anche seminato alcune ghiande di diversi tipi di querce
Print Friendly, PDF & Email

Gli studenti della ‘Falcone’ alla Festa dell’Albero 2022

 

Lunedì scorso, 21 novembre, la scuola primaria ‘Falcone’ di Ancona ha partecipato alla 27esima edizione della ‘Festa dell’Albero’.

I bambini pianto le loro ghiande

Una speciale giornata dedicata al contributo degli alberi nella lotta alla crisi climatica e all’insostituibile ruolo che svolgono per la tutela dell’intero ecosistema e della biodiversità, un’occasione per sensibilizzare gli studenti sull’importanza del rispetto e della cura del verde poiché “Chi pianta un albero pianta una speranza.” (L. Larcom). Grazie al contributo del circolo anconetano “Legambiente – Il Pungitopo”, presente con il presidente Paolo Belelli e la professoressa Laura Boriani, in un’aiuola di Piazza Salvo D’Acquisto davanti alla scuola, gli alunni della ‘Falcone’ hanno messo a dimora un giovane acero campestre, che crescerà accanto a quello già piantato lo scorso anno. Inoltre ogni classe ha seminato alcune ghiande di diversi tipi di querce che, una volta cresciute, saranno piantumate sempre negli spazi verdi della grande piazza.

«Gli alberi – ricorda un comunicato della scuola di Ancona – ci aiutano a combattere la crisi climatica perché assorbono anidride carbonica e la trasformano in ossigeno, fungono da filtri biologici per gli inquinanti atmosferici. – hanno spiegato i ragazzi di quinta – È evidente il loro contributo positivo per il nostro ecosistema, sono indispensabili per la vita sul pianeta, ecco perché oggi tutti noi siamo ben lieti di piantare nuovi alberi e di prendercene cura, beneficiando anche della loro ombra e della loro bellezza. Poi con poesie, canti ed un lavoro artistico collettivo i bambini di tutte le classi della scuola Falcone, dai piccoli di prima fino ai più grandi, hanno espresso il desiderio di un mondo sempre più verde, in cui gli alberi avranno un ruolo importante nella rigenerazione delle nostre città».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X