Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

‘l8xilfuturo 2022’, a Fano e Senigallia
la giornata del ricordo
delle vittime della ‘Lanterna Azzurra’

L'EVENTO dell'8 dicembre sarà diviso in due, la parte dedicata al dialogo istituzionale al mattino nella Chiesa del Gonfalone e il concerto nel pomeriggio al Teatro La Fenice

Il governatore delle Marche, Francesco Acquaroli, con le rappresnetanti di CoGeu

 

 

Era l’8 dicembre 2018 quando alla discoteca  ‘Lanterna Azzurra’ di Corinaldo, prima di una esibizione di Sfera Ebbasta, persero la vita 6 persone: cinque giovani ragazzi, Emma, Asia, Mattia, Daniele, Benedetta, ed Eleonora, una giovane mamma. Da quella notte la giustizia sta facendo il suo corso, e l’Associazione Cogeu, composta da genitori e ragazzi, lavora attivamente affinché venga riconosciuto a tutti i livelli il diritto dei più giovani a divertirsi in sicurezza. Oltre a una serie di attività e progetti portati avanti nel corso dell’anno, Cogeu organizza ogni 8 dicembre ‘L8xilfuturo’, la giornata istituita con la legge regionale 5 agosto n.20/2021, prima legge in Italia a tutela di un divertimento sano e responsabile dei giovani. «Un provvedimento fortemente voluto dalla Regione Marche e dal presidente Francesco Acquaroli che nelle scorse settimane ha incontrato personalmente i rappresentati del Cogeu per un momento di confronto e approfondimento. La legge non si limita infatti alla sola istituzione della giornata ma impegna la Regione a sostenere iniziative di prevenzione e sensibilizzazione dirette ad informare l’intera comunità, con particolare attenzione ai giovani, sulle tematiche della sicurezza e della legalità» fa sapere una nota di Cogeu.

l8xilfuturo 2022 è organizzato in collaborazione con OneDay Group e ScuolaZoo, storici partner del comitato e del progetto, con Amat (Associazione Marchigiana Attività Teatrali) e da quest’anno con la preziosa collaborazione di Massimo Bonelli manager, produttore e consulente musicale. L’Associazione CoGeU ringrazia la Regione Marche per aver proposto e approvato la legge regionale, i Comuni di Fano e Senigallia che ospitano i due momenti della giornata. La giornata sarà divisa in due, la parte di ricordo e il dialogo istituzionale al mattino a Fano e il concerto a Senigallia presso il Teatro la Fenice.

Il programma a Fano inizierà alle ore 9.30 nella Cattedrale con la Santa Messa in memoria delle vittime. Alle Chiesa del Gonfalone è in programma “Da un concerto si esce senza voce, e non senza vita”, un confronto sul perché è importante istituire una legge nazionale sul divertimento in sicurezza. Introduce e modera: Raffaele Di Staso, Corporate Communication di OneDay Group. Ospiti: Francesco Acquaroli (presidente Regione Marche), Guido Castelli (senatore), Marco Croatti (Ssenatore), Maurizio Pasca (presidente Silb-Fipe) e i ragazzi e le ragazze del Cogeu. Il programmo di Senigallia prevede alle ore 18.30 il oncerto “Riprendiamoci la musica” (Teatro La Fenice, Senigallia), organizzazione della serata a cura di ScuolaZoo, conduce Giovanni Di Giacomo con ‘Voce ai ricordi’ a cura dei giovani del CoGeu (regia di Mauro Pierfederici) e band giovanili in concerto con ospiti Gaia, Mr Rain e Serendipity in concerto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X