facebook rss

«Cambio contatori? Una beffa:
il costo per attivarli a carico degli utenti»

OSIMO - Le Liste civiche invitano Comune, Astea e Dea a sobbarcarsi le spese per i nuovi dispositivi digitali «altrimenti è un ulteriore peso imposto a tutte le famiglie e attività commerciali»
Print Friendly, PDF & Email

 

«Astea: cambio contatori ma il costo per metterli in funzione è sempre a carico del utenti. Sembra una beffa». Il commento arriva dalle Liste civiche Osimo. «Siamo contenti che la Dea di Astea proceda a mettere contatori moderni nelle case degli osimani, ma il costo per le apparecchiature necessarie al loro funzionamento sarà a carico degli utenti.- rimarcano i movimenti civici che sono rappresentati in Consiglio comunale sui banchi di opposizione – Così sembra una beffa imposta: si cambia un meccanismo che per metterlo in funzione si pone un costo agli osimani. Allora è meglio rimanere come ora. Le Liste civiche invitano Comune e Astea e Dea a farsi carico del cambio completo del contatore digitale altrimenti è un ulteriore peso imposto a tutte le famiglie e attività commerciali. Basta prendere i soldi per la vendita di Astea Energia a Sgr per coprire il costo del cambio completo dei contatori digitali» propongono le Liste civiche.

 

Risparmio energia elettrica: in arrivo 19mila contatori ‘intelligenti’ per leggere i dati dei consumi

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X