facebook rss

Tirreno Adriatico 2023, è ufficiale:
la sesta tappa partirà e arriverà ad Osimo

CICLISMO - La città ospiterà l''andata e ritorno' nella giornata dell'11 marzo. La giunta comunale ha approvato oggi la delibera di indirizzo politico amministrativo per l’organizzazione e la ricerca di sponsor
Print Friendly, PDF & Email

La Tirreno Adriatico 2023

 

 

La giunta comunale ha approvato oggi la delibera di indirizzo politico amministrativo per l’organizzazione a Osimo della sesta tappa della corsa ciclista Tirreno Adriatico prevista per sabato 11 marzo 2023. Nel testo si dà mandato agli uffici di pubblicare un avviso per la raccolta di sponsorizzazioni e partner privati, all’esito del quale il Comune potrà prevedere nel prossimo bilancio previsionale il proprio sostegno economico, sicuramente inferiore rispetto alla fantastica tappa del Giro d’Italia 2018.

Il sindaco di Osimo, Simone Pugnaloni (Archivio)

«Per Osimo sarà una vetrina internazionale di assoluta importanza e con ricadute economiche legate non solo al giorno dell’evento ma anche a medio lungo termine dal punto di vista turistico. – commenta in una nota il sindaco Simone Pugnaloni – Si tratta di una delle principali classiche del tour mondiale di ciclismo, ritenuta la più bella corsa a tappe dopo i grandi Giri, con milioni di spettatori tv collegati da tutto il mondo. Ed è, probabilmente, l’appuntamento principale di ogni inizio di stagione ciclistica, svolgendosi a marzo. Per questo, in preparazione dei grandi Giri, saranno presenti tutti i migliori atleti di questa meravigliosa disciplina alla quale Osimo è particolarmente legata. Lo scorso ottobre era stato svolto un sopralluogo per definire il possibile tracciato che oggi, al teatro dell’Olivo di Camaiore, è stato annunciato ufficialmente nella cerimonia nazionale di presentazione dell’edizione 2023 della corsa organizzata da Rcs Sport Ciclismo».

Per quanto riguarda il tracciato Osimo avrà l’onore di ospitare sia la partenza che l’arrivo di tappa. Una Osimo – Osimo con avvio davanti alla palestra di Osimo Stazione alle 11,15. La carovana proseguirà per Acquaviva, Villa Musone, Recanati, Sambucheto, Macerata, Passo di Treia, Treia, Appignano, Montecassiano, Montefano, Passatempo, Padiglione, Campocavallo, quindi salirà in via Cagiata, via Colombo, Crocifisso, via Battisti, San Marco, piazza del Comune e da qui partiranno tre anelli da 100 km totali sempre su territorio osimano e in parte offagnese. Nel dettaglio da piazza del Comune si scenderà per via Cialdini, Borgo San Giacomo e via di corsa verso San Paterniano, Offagna e, scendendo da Montegallo, si proseguirà per via Colle San Biagio fino a Osimo Stazione per via Pastore e poi a salire verso via Abbadia, via Flaminia I e, alla Gironda, svolta a destra verso San Biagio su via Ancona, quindi via Montegalluccio, via Bellafiora, via Roncisvalle e via Costa del Borgo tutte in salita ad aumentare la difficoltà del percorso, quindi via Fonte Magna contro senso, via Guazzatore, via Marco Polo, via Olimpia, Tre Archi e di nuovo in centro storico passando per San Marco, corso Mazzini, piazza del Comune e, riprendendo via Cialdini, partiranno altri due giri identici ad alta spettacolarità.

«L’arrivo sarà previsto tra le 16 e le 16.35 sempre in piazza del Comune come per il Giro 2018 – anticipa il sindaco – Una tappa che si preannuncia intensa, ostica sportivamente e meravigliosa dal punto di vista paesaggistico e di ritorno di immagine. Siamo fieri ed orgogliosi di essere riusciti a riportare in città un altro grande evento, per emancipare Osimo dalla vecchia etichetta di città chiusa e di provincia, aprendola finalmente al mondo e al grande pubblico».

 

La Tirreno-Adriatico 2023 si chiuderà di nuovo a San Benedetto

Tirreno-Adriatico, Sassotetto arrivo della quinta tappa

Tirreno Adriatico 2023, Osimo si candida ad ospitare una tappa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X