facebook rss

Il bilancio della Polizia stradale:
oltre 3mila multe per eccesso di velocità,
stretta su alcol al volante

ANCONA - Nel 2022 sono state ritirate 170 patenti e 154 carte di circolazione. I punti decurtati sono stati 16.450, 957 i veicoli sequestrati per la confisca
Print Friendly, PDF & Email

 

Nella notte tra sabato 21 e domenica 22 gennaio le pattuglie della Polizia Stradale di Ancona hanno effettuato un servizio specifico, unitamente al personale sanitario della Questura di Ancona. Sono stati controllati 13 veicoli e 34 persone ed è stata contestata, tra l’altro, una sanzione per guida in stato di ebbrezza, per un conducente che aveva un tasso alcolemico di 1,34 g/l, valore che fa rientrare il caso nella contravvenzionale di tipo penale. Servizi svolti nell’ottica della prevenzione, che si inseriscono in una vasta attività della Sezione Polizia Stradale di Ancona che, nel corso dell’anno 2022 appena concluso, ha messo impiegato 2.988 pattuglie nella vigilanza stradale, che hanno controllato 11.410 persone alla guida di veicoli e contestato 12.422 infrazioni al Codice della Strada.

Tra le violazioni maggiormente accertate, spesso causa di incidenti stradali, l’eccesso di velocità (3.229 sanzioni); sono state inoltre ritirate 170 patenti di guida e 154 carte di circolazione. I punti delle patenti decurtati sono stati 16.450. I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 477, di cui 116 sanzionati per guida in stato di ebbrezza alcolica e 4 denunciati per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Invece sono stati 957 i veicoli sequestrati per la confisca. I controlli hanno riguardato anche il settore del trasporto professionale, con la verifica di 961 veicoli pesanti e 2931 infrazioni. La parola d’ordine “prevenzione” è rafforzata dalla convinzione che i servizi come quello del fine settimana appena trascorso possano fungere da importante deterrente per evitare gravi incidenti stradali da parte di persone, soprattutto giovani, che ancora continuano a mettersi alla guida in stato di alterazione alcolica o da sostanze stupefacenti.

L’impegno della Polizia di Stato è finalizzato a raggiungere l’obiettivo ambizioso di azzerare il numero delle vittime della strada. Tutti gli utenti, dal pedone fino all’autotrasportatore, devono essere consapevoli che solo con condotte corrette si può salvaguardare la vita propria e degli altri, attraverso una vera e propria rivoluzione culturale che ponga l’individuo e i suoi comportamenti al centro dell’attenzione.

La Polizia Stradale anconetana ha curato, inoltre, una intensa attività di prevenzione anche nelle scuole grazie ai progetti di educazione stradale Icaro e Biciscuola. Numerose sono state le iniziative per diffondere la cultura della guida consapevole in tutto il territorio della provincia, anche attraverso l’impiego del Pullman Azzurro della Polizia di Stato che nel 2022 è stato a Senigallia. Si tratta di una vera e propria aula didattica itinerante che con il simulatore di guida, il percorso ebbrezza ed altri strumenti interattivi, raduna ad ogni iniziativa moltissimi giovani, offrendo loro la prova concreta di quanto sia rischioso adottare comportamenti errati o pericolosi sulla strada. Complessivamente sono stati oltre 750 i ragazzi delle scuole della provincia di Ancona che la Polizia Stradale ha incontrato in occasione dei numerosi interventi di educazione stradale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X