Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

Esploso un colpo d’arma da fuoco,
giovane ferito a una gamba:
è caccia all’uomo

FERMO - Caos questa sera in un appartamento a Lido Tre Archi. Serrate indagini da parte della Squadra Mobile per ricostruire l'accaduto

977f2757-6732-4978-b1c3-27d83b8386f7-400x300

La Polizia e i sanitari del 118, questa sera, in via Tobagi

 

di Giorgio Fedeli

Paura e sangue questa sera  a Lido Tre Archi. Giovane ferito ad una gamba da un colpo d’arma da fuoco. E’ successo attorno alle 20,30. Il ragazzo, almeno stando a una prima sommaria ricostruzione dell’accaduto, era in un appartamento di un palazzo di via Tobagi, complesso R2, quando è stato raggiunto da un colpo presumibilmente di pistola, comunque da arma da fuoco.

Il ferito è rimasto bloccato all’interno dell’appartamento che, sempre stando alle prime informazioni trapelate, è stato chiuso dall’esterno. Lì lo hanno raggiunto i soccorritori con i sanitari. Sul posto, infatti, sono arrivate l’automedica e la Croce verde Porto Sant’Elpidio. In via Tobagi, ovviamente, sono piombate anche due Volanti della Polizia di Stato, la Squadra Mobile e anche i vigili del fuoco chiamati ad aprire la porta dell’appartamento dove si è consumata la sparatoria, consentendo ai militi di soccorrere il ferito. Ora è caccia all’uomo che ha sparato quel colpo contro il ragazzo.

Poco dopo il misfatto, come se non bastasse, in strada sono state udite le urla di un uomo che chiedeva aiuto, intravisto da alcuni residenti mentre era inseguito, all’altezza di via Bachelet, da altre due persone. E una di queste brandiva un oggetto simile a un tubo. Un fatto riconducibile a quanto accaduto poco prima in via Tobagi? Tutto da acclarare.

Insomma a Lido Tre Archi è scoppiato il caos, questa sera, e sono in corso le indagini da parte degli inquirenti della Questura di Fermo con, in testa, gli investigatori della Squadra Mobile. Di sicuro si tratta di un fatto di sangue che riaccende i riflettori, per la verità mai spenti, su uno dei quartieri più problematici del Fermano. E non solo.

a0901a46-28ba-437b-9f32-bf160aa16f92-1024x768fb387ad5-d3bc-4cb8-a092-29ac30d1a98c-1

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X