Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

Vivibilità climatica:
Macerata al top in Italia,
Ancona al decimo posto

CLASSIFICA - E' la città dove si vive meglio dal punto di vista del clima secondo l'indicatore sviluppato da Ilmeteo.it e Corriere della Sera

meteo_macerata

È Macerata la città italiana dove si vive meglio dal punto di vista del clima. Se sul fronte della qualità della vita, i parametri “artificiali” negli ultimi anni, non hanno regalato gioie al capoluogo né alla provincia, ora intervengono i fattori naturali. Macerata ha infatti ottenuto il miglior Indice di vivibilità climatica del 2022, l’indicatore sviluppato da iLMeteo.it, il primo provider meteorologico italiano, e Corriere della Sera che consente di conoscere, attraverso 14 parametri – brezza estiva, comfort per umidità, escursione termica, giorni freddi, giorni di pioggia, indice di calore, nebbia, notti tropicali, nuvolosità diurna, ondata di calore, piogge intense, raffiche di vento, siccità e ore di sole – il clima di un determinato centro urbano in un determinato anno, individuando le condizioni ottimali, di benessere, di stress o di disagio.

 

macerata_roma

Il confronto tra Macerata e Roma

Macerata ha ottenuto ben 762 punti e in particolare è prima per ondate di calore, sesta per indice di calore e 19° per le notti tropicali: Macerata ha registrato solo 15 notti tropicali rispetto ad una media di 60-70 nelle grandi città di pianura, quali Milano e Roma. Ancona è decima, Pesaro undicesima, Fermo quattordicesima e Ascoli quarantaduesima.

«La fascia adriatica piazza ben sette città tra le prime dieci più vivibili dal punto di vista climatico, in particolare perché ha maggiormente usufruito delle brezze estive, quindi ha avuto meno giornate di caldo intenso e meno notti tropicali», segnala il meteorologo Mattia Gussoni di iLMeteo.it, che ha partecipato alla compilazione delle tabelle.

(a.p.)

 

Le-classifiche-complete-1-650x530

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X