Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

La 1000 Miglia ritorna a Senigallia

MOTORI - Dopo quattro anni di assenza il passaggio delle auto storiche è in programma per il 14 giugno

La 1000 Miglia durante il passaggio a Senigallia nel 2019 (foto d’rchivio)

 

La 1000 Miglia torna nel polo del turismo marchigiano a Senigallia e la Spiaggia di Velluto è pronta ad accogliere il passaggio delle auto storiche. Passaggio atteso per mercoledì 14 giugno nel corso della seconda giornata di gara che, partendo dall’Aeroporto Militare di Pisignano (Cervia) giungerà a Roma in serata per l’immancabile giro di boa nella Capitale. Dopo la partenza di Cervia, le vetture giungeranno nella Repubblica di San Marino. Tornate ad affacciarsi sull’Adriatico, attraverseranno il centro cittadino di Pesaro. Dopodiché la 1000 Miglia, preceduta dal Ferrari Tribute e accompagnata dalle auto della 1000 Miglia Green, farà il suo ingresso a Senigallia.

Alle ore 9.30 è previsto l’arrivo della prima Ferrari e, circa un’ora più tardi, giungerà la prima auto storica. L’ingresso nella città avverrà attraverso la Statale 16 passando per via Giacomo Leopardi e continuerà transitando per Piazza Garibaldi fino a raggiungere il Foro Annonario, dove si svolgerà il Controllo Timbro. Dopo l’attività si riprenderà il percorso su via Giovanni Bovio per andare verso il lungomare Guglielmo Marconi e il lungomare Dante Alighieri, riprendendo infine la Statale 16. Il percorso di giornata proseguirà lungo la Strada Adriatica sino al Parco Regionale del Conero, poi sarà la volta di Loreto e di Recanati, prima del pranzo a Macerata. Nel pomeriggio il convoglio transiterà per Fermo, Ascoli Piceno e Rieti. La tappa si concluderà a Roma nella splendida cornice di Villa Borghese, prima dell’immancabile passerella in via Veneto. 1000 Miglia 2023 Sarà un anno ricco di novità per 1000 Miglia.

L’edizione di quest’anno partirà con un giorno di anticipo e farà il suo esordio il format delle cinque giornate di gara, durante le quali le 405 vetture storiche partecipanti si sfideranno lungo un percorso dall’inedita lunghezza di oltre 2000 km, che passerà anche dal Piemonte come nel biennio 47-48. I finali di tappa saranno a Cervia-Milano Marittima, Roma, Parma e Milano.«Nella ricorrenza del Centenario dell’Aeronautica Militare poi – ricordano gli organizzatori nel comunicato ufficiale -, in ognuna delle giornate di gara sarà inserito un luogo simbolico per celebrare l’occorrenza: l’Aerobase di Ghedi, gli aeroporti di Pisignano e Piacenza San Damiano, il Museo Storico dell’Aeronautica a Vigna di Valle e il Comando 1a Regione Aerea di Milano. Nell’anno della Capitale della Cultura, non avrebbe potuto che esserci una riconferma del profondo legame fra la Freccia Rossa e Brescia, che dopotutto è pur sempre la città della 1000 Miglia. A simboleggiare questo rinnovato sodalizio sarà un’opera d’arte di Sabine Marcelis, fresca di nomina a designer dell’anno, che 1000 Miglia donerà al Comune di Brescia durante l’inaugurazione del Villaggio in Piazza Vittoria».

 

Sfilano le auto d’epoca della 1000 Miglia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X