Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

Incidente sul lavoro alla Baraccola:
cade dal lucernaio:
muore dopo un volo di dieci metri

ANCONA - A perdere la vita è stato il titolare 53enne della ditta "quattro Separator Srl", Andrea Monti. Dopo lunghe operazioni per rianimarlo, è stato purtroppo constatato il decesso. Sul posto l'eliambulanza, la Croce Gialla di Camerano, carabinieri, polizia Scientifica e vigili del fuoco

La Croce Gialla di Camerano sul posto. Nel riquadro, Andrea Monti

 

Andrea Monti

Infortunio mortale sul lavoro all’interno di un capannone in via Fioretti, alla Baraccola.
E’ successo poco prima delle 11.
A perdere la vita è stato Andrea Monti, 53 anni compiuti lo scorso 9 agosto, originario di Chiaravalle ma residente da anni ad Ancona.
L’uomo era titolare dell’azienda “quattro Separator Srl”, specializzata nello sviluppo e produzione di separatori centrifughi, decanter ad alte prestazioni e impianti per la separazione solido-liquido in svariati campi.
Stando alle prime informazioni, l’uomo si trovava sul tetto della ditta per effettuare delle valutazione, insieme ad altri tecnici, in vista dell’installazione di pannelli fotovoltaici.

Polizia e vigili del fuoco sul posto

Andrea Monti, camminando, avrebbe poi perso l’equilibrio quando è finito su un lucernaio in plexiglass che si è sfondato, facendogli compiere un volo di almeno una decina di metri nel vuoto. Nell’urto con il suolo, ha sbattuto violentemente la testa.

Immediatamente è stato allertato il 112. Sul posto sono intervenuti i medici e gli infermieri arrivati con l’eliambulanza. L’équipe si è verricellata in modo tale da raggiungere rapidamente il luogo della tragedia. Con il personale sanitario della Croce Gialla di Camerano è iniziata subito l’operazione per rianimare il 53enne, andato in arresto cardiaco. Successivamente, nonostante sia stato fatto tutto ciò che era possibile, si è dovuto constatare il decesso.
Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri e la polizia Scientifica, impegnata nell’effettuare i rilievi di rito e ricostruire l’accaduto con esattezza. Chiamati anche i vigili del fuoco per mettere in sicurezza il solaio. Presente il pm di turno, Valentina Bavai.
La salma del 53enne è stata accompagnata all’obitorio di Torrette dove si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’edificio non è sotto sequestro.
La ditta “quattro Separator Srl” si era da poco trasferita alla Baraccola ad inizio 2022 quando, nonostante la pandemia, aveva investito nel nuovo stabilimento di via Fioretti per aumentare notevolmente la capacità produttiva.

(al. big.)

(Ultimo aggiornamento delle 17,30)

L’eliambulanza sul posto

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X