Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

Nuovi voli dall’Aeroporto delle Marche,
vertice con le agenzie di viaggio:
obiettivo un milione di passeggeri

FALCONARA - Dal primo ottobre saranno attivi i collegamenti per Milano, Napoli e Roma, Barcellona, Bucarest e Vienna. Nell'incontro si è parlato anche del sistema delle tariffe, con agevolazioni per i residenti delle Marche

Alcuni momenti dell’incontro al Sanzio con le agenzie di viaggio

 

Conto alla rovescia per l’attivazione dei nuovi voli dall’Aeroporto delle Marche, con collegamenti diretti per Milano, Napoli, Roma, Barcellona, Bucarest e Vienna. Anche per il territorio di Falconara si aprono nuove prospettive di sviluppo. I nuovi collegamenti e il sistema delle tariffe, con agevolazioni per i residenti delle Marche, sono stati al centro nei giorni scorsi di un incontro con i rappresentanti delle agenzie di viaggio delle Marche, chiamate a raccolta al Sanzio. All’incontro, che ha rappresentato l’occasione per presentare i vertici della compagnia aerea Aeroitalia, ha partecipato anche il sindaco Stefania Signorini, rappresentante del territorio che ospita lo scalo marchigiano, su invito dell’amministratore delegato Alex D’Orsogna.

«Credo molto nel ruolo dell’aeroporto come volano di sviluppo per il nostro territorio – spiega in una nota il sindaco Signorini – e penso ai turisti che visitano le Marche, anche quelli che si fermano pochi giorni e poi proseguono verso altre destinazioni come la Croazia e la Grecia. Potrebbero fermarsi a Falconara, che ha una posizione centrale rispetto a tutta la regione. Per questo è mia intenzione creare materiale promozionale con eventi come FalComics e i luoghi simbolo di Falconara, come il borgo di Falconara Alta, Palazzo Bianchi, Rocca Priora, la chiesa di Santa Maria della Misericordia e la Biblioteca Francescana, dove da tempo il Comune organizza visite guidate. In primo piano saranno anche la spiaggia e il parco zoo».

Proprio in occasione dell’incontro in aeroporto il sindaco ha preso contatto con i referenti di Aeroitalia, Giovanni Cerchiara, referente per il nord e sud Italia, e Andrea Nastasi, responsabile della comunicazione. Aeroitalia, in collaborazione con l’Atim rappresentata dal direttore Marco Bruschini, curerà la promozione del territorio marchigiano nelle città collegate con il Sanzio. «L’aeroporto, con cui abbiamo avviato un’ottima collaborazione, rappresenta un’occasione di crescita sotto il profilo turistico, per questo ho ritenuto fondamentale ristrutturare completamente l’ingresso – ha detto il sindaco all’incontro –. Il Sanzio è un’importante porta di accesso al territorio marchigiano e in particolare al Comune di Falconara ed è fondamentale che i passeggeri vengano accolti da infrastrutture all’altezza del suo ruolo, a partire dalle strade e dalla segnaletica».

Quanto ai nuovi voli un riscontro importante arriverà dal primo periodo di attivazione, grazie a una promozione che, per i primi 5mila passeggeri, prevede tariffe di 49 euro tasse incluse per i voli interni e 59 euro per i collegamenti internazionali. «Lo scalo di Falconara ha grandi prospettive di crescita – conclude il sindaco Signorini –. Grazie alle nuove rotte punta ad arrivare entro il 2026 al milione di passeggeri e uno sviluppo ancora maggiore è quello previsto con il cargo, grazie all’arrivo di Amazon a Jesi, dove nascerà uno dei cinque sistemi intermodali del mondo del colosso americano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X